4.466 CONDIVISIONI
12 Settembre 2022
11:17

Campobasso, segregata in casa per 22 anni dal fratello e dalla cognata: liberata dai Carabinieri

Una donna di 67 anni è stata segregata in casa dal fratello e dalla cognata per 22 anni. La donna è stata liberata dalle forze dell’ordine, intervenute dopo alcuni mesi di indagini.
A cura di Gabriella Mazzeo
4.466 CONDIVISIONI
le immagini del lavandino da bucato che la 67enne doveva usare per lavarsi
le immagini del lavandino da bucato che la 67enne doveva usare per lavarsi

Una donna di 67 anni è stata segregata in casa per 22 anni. I suoi aguzzini sarebbero stati il fratello e la cognata, che nel 1995 hanno ospitato la donna a casa loro. La 67enne, allora giovanissima, era rimasta vedova da poco e aveva quindi deciso di fare affidamento sulla compagnia del fratello e della cognata.

La donna, ora liberata dai Carabinieri di Campobasso, si è stabilita nella stanza degli anziani genitori per alcuni anni, ma poi è stata costretta a trasferirsi in uno stanzino accanto a una legnaia.

Nella stanza, secondo quanto reso noto dalle forze dell'ordine a Fanpage.it, non vi era alcuna forma di riscaldamento. La porta dell'ambiente poteva essere chiusa solo dall'esterno. Il fratello e la cognata, tramite uno spago legato a un chiodo ancorato al muro, sono riusciti a impedire alla donna di uscire in loro assenza.

Per anni la 67enne non ha ricevuto cure mediche e solo sporadicamente faceva visita a una parrucchiera. Qui però veniva accompagnata dai familiari e osservata a vista dalla cognata. La segnalazione ai Carabinieri è arrivata qualche mese fa. Gli agenti, dopo alcuni mesi di indagini, sono intervenuti per portarla in un luogo sicuro.

La 67enne è stata accompagnata nella Stazione Carabinieri del posto e sentita dal Maresciallo. A lui ha raccontato vent'anni di privazioni e vessazioni fisiche e psicologiche. Ha riferito di esser stata spesso vittima di percosse e di non aver mai avuto accesso ai servizi igienici per più di una volta al mese. La donna, infatti, poteva lavarsi una volta al mese nella vasca del bucato e non aveva accesso al bagno.

Ora la 67enne sarà collocata in una struttura protetta dove si prenderanno cura di lei. La donna si è mostrata comunque lucida e precisa nel racconto. Nelle prossime ore sarà sottoposta a controlli medici per accertare il suo stato di salute.

4.466 CONDIVISIONI
Alice Neri, il dolore del fratello:
Alice Neri, il dolore del fratello: "Viviamo un incubo pazzesco. Mio cognato? Sta con la loro bimba"
Esce da casa e scompare a 22 anni, l'appello del Comune di Trapani per Alex:
Esce da casa e scompare a 22 anni, l'appello del Comune di Trapani per Alex: "Ricerche in corso"
Segregata in casa dal fidanzato geloso, urla dalla finestra e chiede aiuto: salvata dai carabinieri
Segregata in casa dal fidanzato geloso, urla dalla finestra e chiede aiuto: salvata dai carabinieri
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni