Un giovane è annegato nel pomeriggio di ieri, mercoledì 31 luglio, nel mare di Palombina Nuova, nella provincia di Ancona. Si tratta di un ventisettenne etiope, studente universitario di Economia. A quanto ricostruito, il ragazzo stava facendo il bagno e una gara di tuffi con alcuni amici e colleghi universitari che come lui hanno rischiato di annegare ma che fortunatamente sono riusciti a dare l’allarme e mettersi in salvo grazie all'aiuto di altri bagnanti e bagnini. Purtroppo però i soccorritori intervenuti sul posto hanno trovato, dopo ore, solo il corpo ormai senza vita del giovane. L'allarme per il giovane disperso in mare era scattato intorno alle 17.30 di mercoledì, il corpo è stato recuperato dopo circa tre ore di ricerche da parte dei vigili del fuoco e della capitaneria di porto.

Uno dei giovani salvati trasportato in ospedale – Dei due ragazzi tratti in salvo dai bagnini uno è stato trasportato sotto choc all'ospedale di Torrette per accertamenti, mentre il secondo ha partecipato alle ricerche dell'amico disperso fino al tragico ritrovamento in serata. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del porto di Ancona, i sanitari del 118, la Croce gialla e la Guardia Costiera che ha coordinato le ricerche. Il corpo del ventisettenne è stato recuperato in serata vicino allo scogliera ed è stato trasferito al porto di Ancona a disposizione delle autorità competenti.