Vicino Oriente

Vicino Oriente
INFO
Racconti e riflessioni dall’altra sponda del Mediterraneo. Per cercare di comprendere meglio un mondo vicino eppure a volte incomprensibile e che sta attraversando profonde trasformazioni politiche, sociali e culturali. Il fermento delle “primavere arabe”, le nuove tendenze nel campo dell’informazione e dell’attivismo politico, le contraddizioni di una realtà dove il vecchio e il nuovo si intrecciano in modo sempre più sorprendente.
TWITTER
Vicino Oriente

I miliziani jihadisiti "arruolano" i gatti nella comunicazione on line (FOTO)

Un rapporto delle Nazioni Unite sottolinea come l'Isis abbia rivoluzionato la "comunicazione prolissa e turgida" di Al Qaida. Un cambiamento che sembra portare risultati a favore della Jihad.

Raid aerei in Siria, ecco come Obama aiuta l'ex nemico al-Assad

L'obiettivo delle operazioni belliche coordinate dagli Usa in Siria è quello di eliminare le milizie fondamentaliste presenti nel paese, le stesse formazioni tuttavia che rappresentano l'unica e più grande minaccia alla stabilità del regime di al-Assad, regime da tempo contempo contrastato e condannato dall'amministrazione Obama

Mondo, Vicino Oriente

Obama annuncia l'intervento in Siria ed Iraq: ma i dubbi (e i rischi) restano tanti

Washington ha annunciato che darà il via ad attacchi aerei e all'invio di truppe (solo in Iraq) per contrastare attivamente l'avanzata delle formazioni jihadiste dell'Is. Gli Usa proseguiranno anche con l'addestramento delle truppe locali, sia siriane che irachene, ed al loro equipaggiamento.

Mondo, Vicino Oriente

Gaza, la vittoria di Pirro di Israele e quella politica di Hamas

Nonostante la devastazione del territorio palestinese e lo scarso numero di vittime, Israele esce sconfitta dall'ultima guerra di Gaza. Tel Aviv non ha ottenuto nessuno degli obiettivi dichiarati all'inizio delle ostilità e, al contempo, Hamas appare rinforzata sia nei territori palestinesi che all'interno della comunità araba.

Mondo, Vicino Oriente

Siria: bimbi addestrati dai jihadisti e costretti a guardare le decapitazioni

Uccisi dalla fame o dai mortai, maltrattati e costretti a fare le spie. Secondo il rapporto Onu questa è la situazione dei minori in Siria e Iraq. Nei territori occupati dai jihadisti molti minori sono stati giustiziati, decapitati e crocifissi, mentre altri sono stati costretti ad osservare l'esecuzione delle pene o ad iniziare l'addestramento militare. Anche da parte governativa le violazioni dei diritti umani e dei minori avvengono su larga scala.

Mondo, Vicino Oriente

"Decapitare l'infedele": ecco il versetto del Corano che infiamma il Medioriente

La decapitazione del giornalista americano James Foley è l'ultima esecuzione, in ordine di tempo, di una scia di sangue che si perde nella storia dell'umanità. Tuttavia le formazioni islamiche estremiste, come l'Is di al-Baghdadi, hanno deciso di adottare la scimitarra come marchio distintivo del terrore che perpetrano in Medioriente sia per fidelizzare nuove forze che per spaventare l'occidente.

Mondo, Vicino Oriente

Iraq, che cosa è l'Isis, chi è al-Baghdadi e come ha creato il suo stato del terrore

Addestrate, equipaggiate, ricche. Le formazioni jihadiste che stanno mettendo a ferro e fuoco il Medioriente sono fedeli all'autoproclamato califfo Abu Bakr al-Baghdadi, ex medico imprigionato per 5 anni nelle carceri Usa e addestrato per destabilizzare la Siria. Il religioso oltre alle armi, fornite in passato dagli Usa, ha dalla sua la disponibilità quotidiana di circa 3 milioni di euro.

Cronaca, Vicino Oriente

Guerra a Gaza: Israele è alle corde, Hamas isolata guarda con timore all'Iraq

Il rinnovo della tregua nella striscia di Gaza sembra l'unica soluzione possibile per una crisi avviata allo stallo. Tel Aviv ha perso l'appoggio incondizionato degli Usa ed è a un bivio: accettare la pace o promuovere un'altra offensiva militare, ancora più grande, che tuttavia avrebbe pesanti e negative ripercussioni internazionali.

Cronaca, Mondo, Vicino Oriente

Iraq, guerra di terra ad un passo: reparti speciali Usa già operativi nel nord del Paese

L'ex diplomatico nordamericano Van Buren: "È altamente probabile che le forze speciali stiano già operando sul territorio, in operazioni di perlustrazione e posizionamento di guide laser per i raid aerei". Intanto un rappresentante del Pentagono ha chiarito: "Raid aerei inefficaci a contrastare l'Isis in Iraq o Siria".

Mondo, Vicino Oriente

Guerra in Iraq, l'avanzata delle forze jihadiste frutto dei calcoli (errati) degli Usa

Iraq, Siria, Libano. Queste le nazioni dove i miliziani dell'auto proclamato califfato Islamico combattono in nome della guerra santa e del loro leader Abu Bakr al Baghdadi. La battaglia dell'Is è iniziata, tuttavia, più di un anno fa in Siria per abbattere il regime di Bashar al Assad e favorire gli interessi occidentali.
a cura di
Enrico De Angelis
Enrico De Angelis è un ricercatore di comunicazione politica internazionale. Si occupa da anni di media (vecchi e nuovi) nel mondo arabo. Attualmente vive al Cairo, Egitto.
enrico de angelis su twitter
enrico de angelis via feed rss
STORIE DEL GIORNO