28 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Conflitto Israelo-Palestinese

Iran-Israele, le immagini satellitari del danno a Isfahan: “Teheran si fermi, può colpire tutto il mondo”

Tensione Iran-Israele, diffuse da Iran International le immagini satellitari che mostrano i danni alla base aerea iraniana, situata vicino a un impianto nucleare a Isfahan, colpita dall’attacco israeliano venerdì mattina. Il ministero degli Esteri israeliano: “Fermare Teheran prima che sia tardi”.
A cura di Ida Artiaco
28 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Resta altissima la tensione in Medio Oriente dopo il botta e risposta tra Israele e Iran dei giorni scorsi. Sono state diffuse da Iran International, un organo di opposizione al regime degli ayatollah, le immagini satellitari che mostrano i danni alla base aerea iraniana, situata vicino a un impianto nucleare a Isfahan, colpita dall'attacco israeliano venerdì mattina.

Ancora non c'è stata alcuna conferma ufficiale da parte israeliana, ma fonti americane hanno detto che si è trattato di un attacco missilistico. L'Iran sostiene che l'attacco ha coinvolto droni che sono stati neutralizzati dalle difese aeree. Anche se non è chiaro ancora quale arma sia stata utilizzata, le immagini satellitari del prima e del dopo, sembrano mostrare che il danno è stato molto preciso.

Non solo. A tenere alta la tensione è stato anche il ministero degli Esteri israeliano che su X ha scritto, con tanto di foto del Colosseo: "Il recente attacco dell'Iran a Israele è solo un'anteprima di quello che le città di tutto il mondo possono aspettarsi se il regime iraniano non verrà fermato. Il mondo deve designare le Guardie rivoluzionarie iraniane come un'organizzazione terroristica e sanzionare il programma iraniano di missili balistici, prima che sia troppo tardi", menzionando anche il ministro degli Esteri Antonio Tajani.

Intanto, continuano i bombardamenti anche su Gaza. Secondo quanto riportato dai media locali, ci sarebbe stato un raid di Israele a Rafah, che avrebbe provocato la morte di 22 persone, tra cui 18 bambini. Ma Israele durante la notte ha colpito anche numerosi obiettivi degli Hezbollah in tre separate aree del Libano del sud, come ha fatto sapere il portavoce militare secondo cui "uno dei raid ha centrato un operativo degli Hezbollah in uno dei siti del terrore del gruppo a Tayr Harfa". Colpiti anche "posti di osservazione degli Hezbollah a Odaisseh ed edifici usati dal gruppo terroristico a Khiam".

28 CONDIVISIONI
819 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views