0 CONDIVISIONI
video suggerito
Conflitto Israelo-Palestinese

Le notizie dell’8 maggio sull’operazione Rafah nella guerra a Gaza tra Israele e Hamas

Le ultime notizie di oggi 8 maggio sulla guerra a Gaza tra Israele e Hamas e sul valico di Rafah ora sotto controllo dell’esercito israeliano. Gli Stati Uniti sospendono l’invio di migliaia di bombe a Tel Aviv.

0 CONDIVISIONI
Immagine

Nel corso della scorsa notte un attacco aereo israeliano ha ucciso almeno sette persone e ne ha ferite molte altre a Gaza City. Lo ha riferito l'ospedale locale al-Ahli, affermando che un raid ha ucciso tutti i membri di una famiglia. Intanto la Giordania ha fatto sapere che coloni israeliani hanno attaccato un convoglio di aiuti umanitari diretto al valico di Erez nel nord della Striscia di Gaza e "manomesso il suo contenuto", nel secondo incidente simile in meno di una settimana.

Gli Stati Uniti stanno "attualmente rivalutando alcune spedizioni di assistenza di sicurezza a breve termine" a Israele. Lo ha detto il segretario alla Difesa Lloyd Austin.

Un alto funzionario di Hamas ha accusato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu di aver riportato al punto di partenza i negoziati per il rilascio degli ostaggi israeliani detenuti a Gaza, lo scrive Haaretz.

Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
22:32

Guerra a Gaza, United Airlines cancella voli per Tel Aviv fino al 5 giugno

La United Airlines cancellerà i suoi voli giornalieri per Tel Aviv fino al 5 giugno. Lo rende noto la compagnia aerea. "Continuiamo a monitorare da vicino la situazione e prenderemo decisioni sui prossimi voli con particolare attenzione alla sicurezza dei nostri clienti e degli equipaggi", ha affermato United in una nota. La compagnia aerea ha inoltre aggiunto che il suo secondo volo giornaliero per Tel Aviv sarà cancellato fino al 19 giugno.

A cura di Ida Artiaco
22:26

Egitto: "Negoziati vanno avanti con Qatar, Usa e Hamas"

I negoziati al Cairo non si fermano, e pur senza Israele continueranno anche domani tra rappresentanti di Egitto, Qatar, Stati Uniti e Hamas. Lo ha detto una fonte di alto livello all'emittente statale egiziana Al Qahera, al termine di una giornata convulsa conclusa con l'ennesimo stop di Israele. "Gli sforzi egiziani persistono per mantenere i negoziati sulla buona strada", ha detto la fonte, "e abbiamo ribadito del pericolo di un'escalation e del mancato rispetto del percorso negoziale". Il rappresentante di Israele oggi al Cairo è rientrato in serata a Tel Aviv. Nella capitale egiziana ha invece fatto ritorno il capo della Cia William Burns, dopo una visita in Israele, dove ha incontrato Benyamin Netanyahue il capo del Mossad David Barnea.

A cura di Ida Artiaco
22:22

Dipartimento Stato Usa: "Fondamentale riaprire il valico di Rafah"

"È assolutamente fondamentale che il valico di Rafah venga aperto e rimanga aperto, e continueremo a fare pressione per questo" per consentire l'ingresso degli aiuti umanitari nella Striscia di Gaza. Lo ha detto il portavoce del dipartimento di Stato Usa, Matthew Miller, nel briefing con la stampa. Ora che il versante palestinese del valico di Rafah con l'Egitto è controllato da Israele, "la responsabilità di aprire il valico e di assicurarsi che funzioni in modo efficace è responsabilità del governo di Israele", ha rimarcato Miller, aggiungendo: "E abbiamo chiarito che devono aprirlo il prima possibile, garantire che la consegna degli aiuti non sia ostacolata e che gli operatori umanitari possano entrare e uscire".

A cura di Biagio Chiariello
22:11

Direttore Cia a Netanyahu: "Ancora opportunità accordo"

Il direttore della Cia, William Burns, in visita in Israele, ha detto al premier Benjamin Netanyahu e ad altri leader di vedere ancora un'opportunità per un accordo con Hamas. Lo ha riferito la tv Channel 12, secondo cui Burns avrebbe fatto presente ai suoi interlocutori che "la fine della guerra" non rappresenta "un punto, ma una virgola", cui dovrebbe seguire un processo che culminerebbe nella normalizzazione dei rapporti tra Israele e l'Arabia Saudita.
La stessa tv sostiene che Israele – ai colloqui con Netanyahu era presente anche il ministro della Difesa Yoav Gallant, il capo del Mossad,  David Barnea, e dello Shin Bet Ronen Bar – avrebbe risposto affermando che la proposta che Hamas ha accettato lunedì sera "supera tutte le linee rosse ed è inaccettabile".

A cura di Biagio Chiariello
21:54

Raid israeliano su Gaza City: 8 morti, anche bambini

È di almeno otto morti il bilancio di un raid israeliano su Gaza City. Lo hanno reso noto testimoni oculari e un medico dell'ospedale Al-Ahli Baptist, secondo cui tra le vittime ci sono anche bambini, mentre decine di altre persone sono rimaste ferite.

A cura di Biagio Chiariello
21:43

Israele, altri razzi da Rafah su Kerem Shalom

L'esercito israeliano ha detto che il valico di Kerem Shalom, fondamentale per le operazioni di aiuto a Gaza, è stato nuovamente preso di mira mercoledì da un lancio di razzi che ha "ferito leggermente" un soldato. "Sono stati identificati otto lanci che attraversavano l'area di Rafah verso l'area di Kerem Shalom", si legge in un comunicato militare.

A cura di Biagio Chiariello
21:27

Si aggrava il bilancio del raid di Israele sul sud del Libano: 5 morti

Sale a cinque il bilancio delle vittime dell'attacco israeliano nel sud del Libano, secondo il resoconto ufficiale di Hezbollah su Telegram, riportato da Haaretz. Tra le vittime ci sono tre membri delle Brigate Al-Quds, l'ala militare della Jihad islamica, e due membri di Hezbollah.

A cura di Biagio Chiariello
20:56

Siria: "Attacco sionista a Rafah è brutale continuazione della politica di genocidio"

La Siria ritiene che "l'attacco sionista alla città palestinese di Rafah rappresenti una brutale continuazione della politica di genocidio portata avanti dal governo terrorista sionista". Lo scrive oggi in un comunicato il ministero degli Esteri siriano. "Israele ha distrutto la Striscia di Gaza utilizzando spedizioni di armi generosamente fornite dagli Stati Uniti e dai suoi alleati occidentali", si legge nel documento. Il ministero sottolinea quindi che "la Siria è accanto al popolo palestinese" e invita "tutti i popoli del mondo a fermare questi massacri commessi dal fascismo sionista"

A cura di Biagio Chiariello
20:05

Usa: "L'evacuazione da Rafah non ha avuto la nostra approvazione"

L'evacuazione di 100.000 persone a Rafah da parte di Israele "non ha avuto la nostra approvazione". "Lo ha detto il portavoce del dipartimento di Stato americano, Matthew Miller, in un briefing con la stampa. "L'evacuazione porterà ad altre operazioni di questo tipo e gli sfollati non hanno un posto sicuro dive andare. Siamo contrari", ha sottolineato.

A cura di Biagio Chiariello
19:44

Usa: "apporto su violazioni di Israele a Gaza non è pronto"

Il rapporto sulle violazioni di Israele nella guerra a Gaza che il dipartimento avrebbe dovuo presentare al Congresso oggi "non è pronto". Lo ha detto il portavoce del dipartimento di Stato Usa, Matthew Miller, in un briefing con la stampa senza specificare quando sarà ultimato. "Sarà disponibile nei prossimi giorni ma è la prima volta che il dipartimento di Stato si occupa di una cosa del genere e vogliamo essere molto attenti", ha sottolineato. "Si tratta di un breve ritardo", ha aggiunto il funzionario.

A cura di Biagio Chiariello
19:25

Cnn, Israele ha espresso a Usa 'frustrazione' per stop invio armi

Funzionari israeliani hanno espresso in privato ai loro omologhi statunitensi "profonda frustrazione" per la decisione dell'Amministrazione Biden di bloccare una spedizione di potenti bombe allo Stato ebraico per il timore che vengano usate a Rafah. Lo ha riferito una fonte informata citata dalla Cnn, secondo cui i funzionari hanno espresso preoccupazione "che la mossa possa mettere a repentaglio i negoziati per l'accordo sugli ostaggi in un momento critico". Israele, ha aggiunto la fonte, ha anche sottolineato che "la pressione dovrebbe essere diretta verso Hamas" e ha ribadito di aspettarsi che gli Stati Uniti continuino ad essere al suo fianco.

A cura di Biagio Chiariello
19:01

Casa Bianca: "Israele e Hamas più vicini ad accordo"

Sono in corso colloqui volti a raggiungere un accordo di cessate il fuoco per gli ostaggi a Gaza. Israele e Hamas sono abbastanza vicini a un accordo da poter colmare le differenze. Lo afferma la portavoce della casa Bianca, Karine Jean-Pierre, a bordo dell'Air Force One, mentre il Presidente Joe Biden sta volando in Wisconsin. Biden – informa la Casa Bianca – ha fiducia nel fatto che la sua squadra aiuterà i negoziati

A cura di Biagio Chiariello
18:43

Uucciso comandante Forza navale Hamas a Gaza City

L'esercito israeliano in un raid ha ucciso Ahmed Ali, il comandante della Forza navale di Hamas a Gaza City. Lo ha annunciato l'Idf insieme allo Shin Bet. "Nel corso degli ultimi anni – ha spiegato l'esercito – Ali è stato coinvolto nei progetti dell'unità navale di Hamas nella Striscia di Gaza. Durante la guerra, è stato responsabile di attacchi contro Israele e le truppe di terra operanti nella Striscia di Gaza. La scorsa settimana, ha portato avanti attività terroristiche contro le truppe dell'Idf che operano nel centro di Gaza".

A cura di Biagio Chiariello
18:30

Usa: "Stiamo rivalutando l'invio di armi a Israele"

Gli Stati Uniti stanno "attualmente rivalutando alcune spedizioni di assistenza di sicurezza a breve termine" a Israele. Lo ha detto il segretario alla Difesa Lloyd Austin in un'audizione Commissione per gli stanziamenti del Senato sul bilancio del Pentagono per l'anno fiscale 2025. "Continueremo a fare ciò che è necessario per garantire che Israele abbia i mezzi per difendersi. Detto questo, stiamo attualmente rivalutando alcune spedizioni di armi a breve termine nel contesto degli eventi in corso a Rafah", ha dichiarato il capo del Pentagono.

A cura di Biagio Chiariello
17:57

Idf: "Otto razzi da Rafah verso aree israeliane vicino Gaza"

Sono stati 8 i lanci dalla zona di Rafah individuati dall'Idf verso le zone israeliane a ridosso della Striscia, dove prima erano risuonate le sirene di allarme anti razzi. Lo ha fatto sapere l'esercito, citato dai media.

A cura di Biagio Chiariello
17:36

L'Ua condanna l'incursione di Israele a Rafah

L'Unione africana (Ua) ha condannato l'incursione dell'esercito israeliano a Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, e ha invitato la comunità internazionale a "fermare l'escalation mortale" in un comunicato. Il presidente della Commissione dell'Ua, Moussa Faki Mahamat, "condanna fermamente l'estensione di questa guerra al valico di Rafah", si legge. Faki "esprime la sua estrema preoccupazione per la guerra condotta da Israele a Gaza che provoca, in ogni momento, morti di massa e distruzione sistematica delle condizioni di vita umana". Il presidente della Commissione dell'Ua, inoltre, "invita l'intera comunità internazionale a coordinare efficacemente l'azione collettiva per fermare questa escalation mortale"

A cura di Biagio Chiariello
17:09

Attacco aereo israeliano nel sud del Libano: tre morti

Almeno tre persone sono morte e una quarta è rimasta ferita in un raid aereo compiuto da Israele nel sud del Libano. E' quanto riporta il quotidiano L'Orient Le Jour, citando una fonte della sicurezza, precisando tutte le vittime sono di nazionalità palestinese. Secondo il quotidiano, l'attacco aereo ha distrutto due abitazioni nella località di Khiam, danneggiando anche quelle vicine.

A cura di Biagio Chiariello
16:55

Hamas, colloqui chiusi: "Netanyahu torna a punto partenza"

Un alto funzionario di Hamas ha accusato il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu di aver riportato al punto di partenza i negoziati per il rilascio degli ostaggi israeliani detenuti a Gaza, lo scrive Haaretz. Il funzionario ha dichiarato al quotidiano del Qatar The New Arab che Netanyahu ha fatto questo per guadagnare tempo. "Le famiglie degli ostaggi devono sapere che l'ultimo round di negoziati e' l'ultima possibilita' di riportare indietro i loro figli", ha avvertito il funzionario.

A cura di Biagio Chiariello
16:35

Israele non vede segni di svolta nei colloqui al Cairo

Un responsabile israeliano ha detto a Reuters che Israele non vede alcun segno di una svolta nei colloqui mediati dall'Egitto su una tregua con Hamas che libererebbe alcuni ostaggi di Gaza, ma per ora sta mantenendo la sua delegazione composta da quelli che descrive come negoziatori di "medio livello" al Cairo.

A cura di Biagio Chiariello
16:18

Oms: "Ospedali nel sud di Gaza hanno carburante per tre giorni"

Gli ospedali del sud della Striscia di Gaza hanno solo tre giorni di carburante, ha dichiarato il capo dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, a causa della chiusura dei valichi di frontiera a Rafah. "La chiusura del valico di frontiera continua a impedire alle Nazioni Unite di portare carburante. Senza carburante tutte le operazioni umanitarie si fermeranno. La chiusura del confine impedisce anche la consegna degli aiuti umanitari a Gaza", afferma il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus su X. "Gli ospedali nel sud di Gaza hanno solo tre giorni di carburante, il che significa che i servizi potrebbero presto fermarsi".

A cura di Biagio Chiariello
15:47

Sindaco di Tel Aviv cancella Gay Parade dell'8 giugno: "Non è il momento dei festeggiamenti"

Il sindaco della città israeliana di Tel Aviv ha annunciato che il Gay Parade, in programma nell'ambito delle celebrazioni del Gay Pride il prossimo 8 giugno, non avrà luogo. "Non è questo il momento dei festeggiamenti, in coordinamento con le organizzazioni della comunità gay, abbiamo deciso che quest'anno, invece della parata del Pride, organizzeremo una manifestazione a Tel Aviv-Yafo in segno di orgoglio, speranza e libertà" si legge nel posto su X del sindaco Ron Huldai.

A cura di Biagio Chiariello
15:28

Idf: "Colpiti 20 obiettivi militari di Hezbollah in Libano

L'esercito israeliano ha fatto sapere di aver colpito nel sud del Libano oltre 20 obiettivi degli Hezbollah. Secondo il portavoce militare, la zona centrata "è quella di Ramyeh" e tra gli obiettivi ci sono "strutture e infrastrutture militari". "Esplosioni secondarie verificatisi durante l'attacco hanno indicato la presenza nella zona di depositi di armi"

A cura di Biagio Chiariello
14:45

Hamas: "Trovata terza fossa comune con 49 corpi ad al-Shifa"

Hamas ha annunciato che squadre mediche hanno trovato una terza fossa comune all'interno dell'ospedale al-Shifa di Gaza City con 49 corpi finora recuperati. Secondo Hamas finora sono state trovate un totale di sette fosse comuni all'interno degli ospedali di Gaza.

A cura di Ida Artiaco
14:15

Unrwa: "Nessun aiuto a Gaza dopo apertura Kerem Shalom"

L'Agenzia delle Nazioni Unite Unrwa ha affermato che nessun aiuto è ancora entrato a Gaza attraverso il valico di Kerem Shalom dopo che stamattina Israele ha dichiarato di aver riaperto il valico di frontiera e che i camion degli aiuti provenienti dall'Egitto erano già sottoposti a ispezioni prima del loro arrivo a Gaza.

A cura di Ida Artiaco
13:18

Tajani: "Abbiamo cessato il 7 ottobre di vendere armi a Israele"

"Abbiamo cessato dal giorno 7 ottobre di vendere armi a Israele come facciamo con tutti i Paesi che sono in guerra perchè così dice la legge italiana. Continuiamo a promuovere la pace: ho incontrato tutti i ministri degli esteri dei Paesi coinvolti e continuiamo a spingere perchè ci sia un cessate il fuoco, la liberazione degli ostaggi e il rinvio di un attacco a Rafah per salvare il maggior numero di persone e per permettere l'invio di aiuti ai civili". Lo ha detto il vicepremier e ministro degli Esteri, Antonio Tajani, a margine dell'iniziativa "Sport Innovazione e Made in Italy".

A cura di Davide Falcioni
12:23

L'esercito israeliano ha presentato un piano per un anno di guerra a Gaza

"Non inganneremo l'opinione pubblica: anche dopo che ci saremo presi cura di Rafah, ci sarà il terrorismo. Hamas si sposterà a nord e si riorganizzerà". A dirlo il portavoce militare Daniel Hagari al quotidiano Yedioth Ahronot aggiungendo che l'Idf ha "presentato un piano al governo per combattimenti a Gaza che dovrebbero durare un anno". "Gaza – ha sottolineato – è forse uno dei teatri più difficili al mondo: sovraffollata e piena di tunnel". "Andiamo incontro ad anni difficili e dovremo spiegarlo sia all'interno sia all'esterno".

A cura di Davide Falcioni
11:25

A Il Cairo ripresi i negoziati Israele - Hamas

Sono ripresi al Cairo i negoziati per il cessate il fuoco a Gaza e lo scambio tra ostaggi israeliani e detenuti palestinesi. Lo ha detto una fonte di alto livello all'emittente statale egiziana Al Qahera. "I negoziati riprendono alla presenza di tutte le parti", ha detto la fonte vicina al dossier.

A cura di Davide Falcioni
11:25

L'esercito israeliano vieta i lavori agricoli nei pressi della barriera di Gaza

I lavori agricoli nei pressi della barriera di sicurezza con Gaza non devono essere svolti oggi. Lo ha stabilito l'Idf in base ad "una valutazione di sicurezza". "Le attività all'esterno nelle comunità vicino la Striscia da 0 a 4 chilometri dal confine – ha aggiunto l'esercito – dovranno avere un permesso dalla Brigate regionale".

A cura di Davide Falcioni
10:53

A Rafah in corso combattimenti tra Hamas e Idf

Hamas ha reso noto che i suoi miliziani stanno combattendo contro le truppe israeliane a est di Rafah. Lo riportano i media internazionali e anche Haaretz ha riportato che l'Idf sta continuando ad operare nella parte orientale di Rafah. Secondo il Guardian, i residenti hanno detto che i combattimenti erano ancora in periferia. Gruppi armati di Hamas, Jihad islamica e Fatah hanno affermato in dichiarazioni separate che gli scontri a fuoco sono continuati a Gaza centrale mentre i residenti del nord di Gaza hanno riferito di bombardamenti di carri armati israeliani contro le aree orientali della città.

A cura di Davide Falcioni
10:24

Qatar alla comunità internazionale: "Si eviti genocidio a Rafah"

Il Qatar ha invitato la comunità internazionale a prevenire un "genocidio" a Rafah dopo la presa da parte di Israele del valico di Gaza. Lo riporta il Guardian. In una dichiarazione lo Stato del Golfo, che ha mediato tra Israele e il gruppo militante Hamas, ha lanciato un appello "per un'azione internazionale urgente per evitare che la città venga invasa e venga commesso un crimine di genocidio".

A cura di Davide Falcioni
0 CONDIVISIONI
883 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views