19 Agosto 2022
10:16

Linda Evangelista in copertina dopo l’intervento che l’ha sfigurata: “Cerco di amarmi come sono”

Linda Evangelista conquista la copertina di British Vogue e racconta il calvario dopo l’incidente che l’ha sfigurata: perché posa coperta da cappello e foulard.
A cura di Beatrice Manca
foto di Steven Meisel per British Vogue. Foto via Instagram @lindaevangelista
foto di Steven Meisel per British Vogue. Foto via Instagram @lindaevangelista

Linda Evangelista è tornata. La top model che negli anni Novanta pronunciò la famosa battuta: "Non ci alziamo dal letto per meno di diecimila dollari" era sparita dai riflettori per cinque anni, cercando di nascondere le conseguenze di un incidente che l'aveva lasciata "sfigurata", come lei stessa aveva ammesso. Adesso però non si nasconde più e anzi, conquista la copertina di settembre di British Vogue, luminosa e glamour come la ricordavamo. Un successo che però è figlio di un compromesso: nella lunga intervista che accompagna il servizio Evangelista chiarisce che non è un caso che posi interamente coperta, con foulard che nascondono il collo. "Quella non è la mia mascella e il mio collo nella vita reale", ammette con serenità, raccontando il lungo percorso verso la riconquista del suo corpo.

Linda Evangelista racconta l'incidente chirurgico: "Ero così depressa da odiarmi"

Attraverso i social, la top model degli anni Novanta ha raccontato al pubblico l’incidente chirurgico che le aveva provocato un’invalidante reazione: voleva sottoporsi al trattamento di rimodellamento del corpo Zeltiq CoolSculpting, ma le reazioni avverse erano state terribili, come racconta nell'intervista. Le è stata diagnosticata un'iperplasia adiposa e lei stessa si definiva "irriconoscibile". Al culmine della disperazione, fasciata in bende e piena di cicatrici, aveva smesso di mangiare. "Se avessi saputo che sarei finita così depressa da odiarmi non avrei mai corso il rischio", confessa a Vogue. Per cinque anni non si era più mostrata in pubblico e aveva messo in pausa qualsiasi lavoro come modella. Poi, però, ha deciso di rompere il silenzio e di non nascondersi più, raccontando pubblicamente la sua storia. Dopo una serie di interventi correttivi ha ripreso consapevolezza di sé e del suo potenziale e adesso, a 57 anni, arriva il coronamento di un lungo percorso: il sogno di tornare in copertina, e non su una copertina qualsiasi, sull'edizione di settembre di British Vogue, il numero più importante dell'anno. In realtà Linda Evangelista aveva già ripreso a lavorare come modella: a luglio è diventata testimonial di Fendi per i 25 anni della sua iconica borsa Baguette.

Perché Linda Evangelista posa coperta da foulard e cappelli

Nel servizio – curato dal direttore Edward Enninful in persona – Linda Evangelista indossa eleganti giacche in tweed Chanel, trench in vernice rossi di Dolce&Gabbana e un fur coat di Fendi abbinato a un cappello rosa pastello. Una diva d'altri tempi, con cappelli a tesa larga, guanti e spille floreali. In tutti gli scatti del leggendario fotografo Steven Meisel è scoperto solo il viso: orecchie e collo sono celati da un foulard, e non per caso. La truccatrice Pat McGrath le ha modellato delicatamente il viso, la mascella e il collo con sottili bende elastiche. "Quella non è la mia mascella e non è il mio collo nella vita reale – spiega con onestà – e non posso andare in giro con nastro adesivo ed elastici ovunque". Una scelta che reputa giustificabile in immagini di moda: "Cerco di amarmi come sono ma nelle foto di modaPenso sempre che siamo qui per creare fantasie. Stiamo creando sogni. Penso sia consentito".

Linda Evangelista fotografata da Steven Meisel per Vogue
Linda Evangelista fotografata da Steven Meisel per Vogue

Linda Evangelista: "Non mi vedrete mai in costume da bagno"

Anche l'ex top model è consapevole che tornare a posare sarà molto difficile, se non impossibile: "Non mi vedrete mai in costume da bagno, questo è certo – sottolinea – Sarà difficile trovare lavoro con parti che sporgono in me; senza ritoccare o spremere alcune parti, o comprimere o ingannare…”. La magia, però, è compiuta ancora una volta. Il sorriso di Linda Evangelista, chirurgia o meno, è rimasto identico, così come la sua capacità di catturare l'obiettivo e sedurre chi guarda le foto. Il servizio fotografico è accompagnato da un breve video social in cui la modella ripercorre le tappe storiche della sua carriera e guardando la nuova copertina in uscita dice con sincera gratitudine: "La copertina di Vogue era il mio sogno, e si è avverato di nuovo".

Linda Evangelista torna a fare la modella dopo l'intervento che le ha sfigurato il viso
Linda Evangelista torna a fare la modella dopo l'intervento che le ha sfigurato il viso
Linda Evangelista, la prima copertina col corpo sfigurato dalla chirurgia:
Linda Evangelista, la prima copertina col corpo sfigurato dalla chirurgia: "Non mi nascondo più"
Linda Evangelista irriconoscibile dopo l'intervento chirurgico andato male:
Linda Evangelista irriconoscibile dopo l'intervento chirurgico andato male: "Sono brutalmente sfigurata"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni