35 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Royals

La serie Netflix su Harry e Meghan è stata un insuccesso, meno vista di Peppa Pig

Il documentario diffuso sulla piattaforma streaming che parla dell’uscita dalla royal family dei duchi di Sussex è stato uno dei meno guardati, superato dal noto cartone animato per bambini. La coppia si trova ad affrontare una popolarità sempre più bassa.
A cura di Annachiara Gaggino
35 CONDIVISIONI
Il principe Harry e Meghan Markle
Il principe Harry e Meghan Markle
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Gli utenti Netflix preferiscono Peppa Pig. La docuserie Harry e Meghan prodotta per la piattaforma dai duchi di Sussex è stata tra le meno guardate, superata addirittura dal popolare cartone animato per bambini. Insomma, un insuccesso per gli ex reali alla ricerca di consensi che si ritrovano ancora una volta a dover fare i conti con una popolarità sempre più bassa.

I numeri dietro la serie "Harry e Meghan"

I Sussex hanno voluto realizzare un documentario per parlare della loro uscita della corte britannica, dopo aver già attaccato la corona con un'intervista-scandalo concessa alla nota conduttrice americana Oprah Winfrey e l'autobiografia scritta dal principe Harry Spare. Tra accuse di razzismo e rivelazioni di vecchi dissapori la coppia ha fatto ampiamente parlare di sé e ha cavalcato l'onda tentando anche di sbarcare nello streaming. Non esattamente una scelta azzeccata, la serie è stata una delle meno viste du Netflix che ha reso noti i dati ufficiali dell'ultimo anno. Il documentario sui due ha totalizzato 62 milioni di ore sulla piattaforma streaming nella prima parte dell'anno, contro le 140 milioni di ore delle prime due stagioni di Peppa Pig. In concreto, 60 milioni di ore di visualizzazione equivalgono a un milione di persone che guardano un episodio di un'ora una volta.

Il futuro dei Sussex

I duchi di Sussex si trovano così ad affrontare una crisi di popolarità, che si somma alle voci che riguardano il fatto che al principe Harry manchi Londra e vorrebbe passare più tempo nella capitale inglese, mentre Meghan Markle voglia rimanere ferma a Los Angeles in vista di un possibile ritorno ad Hollywood. Nel frattempo sembra che le tensioni con la famiglia reale si stiamo appianando, dopo una serie di speculazioni sulla questione "compleanno di re Carlo", in cui prima era stato detto che i Sussex non avrebbero accettato l'invito del sovrano, e poi che questo non fosse mai arrivato alla coppia, tutte le voci sono state messe a tacere con una chiamata di Harry al padre con tanto di video dei bambini che gli cantano buon compleanno. Forse i Sussex hanno capito che schierarsi contro la famiglia reale ormai non fa più guadagnare il favore del pubblico, che verrebbe riconquistato molto di più con una rappacificazione.

35 CONDIVISIONI
599 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views