22 Ottobre 2022
9:21

Balenciaga chiude definitivamente i rapporti con Kanye West: storia di un’amicizia andata in crisi

Neanche un mese fa il rapper Ye sfilava per Balenciaga, oggi la casa madre ha comunicato l’interruzione dei rapporti: come si è rotto il sodalizio?
A cura di Beatrice Manca

La decisione era nell'aria da giorni, ma ora è arrivata l'ufficialità: Balenciaga ha interrotto i suoi rapporti con Ye, il rapper Kanye West. Nonostante il lungo rapporto personale e professionale che lega lo stilista Demna Gvasalia al cantante di Stronger, le dichiarazioni controverse delle ultime settimane hanno indotto il gruppo Kering a prendere una decisione drastica. Prima il caso delle t-shirt White Lives Matter, poi le dichiarazioni shock su George Floyd e i commenti antisemiti: in futuro i due brand non collaboreranno.

L'annuncio di Kering su Kanye West

La notizia è stata data in esclusiva dal sito WWD: giovedì, dopo la pubblicazione dei risultati del terzo trimestre giovedì, il gruppo Kering (di cui fa parte Balenciaga) ha dichiarato che la casa di moda francese non lavorerà più a progetti con il rapper precedentemente noto come Kanye West. Rispondendo a una domanda dei giornalisti di WWD, una nota stampa di Kering ha dichiarato: "Balenciaga non ha più alcuna relazione né piani per progetti futuri legati a questo artista".

Ye alla sfilata di Kenzo
Ye alla sfilata di Kenzo

E pensare che solo un mese fa Ye aveva aperto lo show Primavera/Estate 2023 di Balenciaga, sfilando nel fango con una tuta paramilitare: perfino la foto è stata rimossa dal sito web di Balenciaga. Il sodalizio ormai interrotto tra i due creativi parte da lontano: Balenciaga ha firmato alcuni dei look più iconici di Ye e dell'ex moglie Kim Kardashian, lavorando sull'idea di maschere e di anonimato. I due avevano poi collaborato insieme a Gap alla collezione Yeezy Gap Engineered by Balenciaga, la collaborazione che aveva infiammato il mondo della moda.

Ye sfila per Balenciaga
Ye sfila per Balenciaga

Le dichiarazioni controverse di Ye

Gli indizi della crisi, comunque, c'erano tutti: dal sito di Balenciaga era già sparito ogni riferimento alle Yeezy e ogni immagine che ritrae il rapper durante la sfilata è stata rimossa, sia dai video che dal lookbook. Del resto, non poteva passare sotto silenzio la sfilza di dichiarazioni e polemiche delle ultime settimane. Dopo le polemiche sollevate dallo slogan suprematista stampato sulle magliette ("Le vite dei bianchi contano") il rapper aveva rincarato la dose attaccando personalmente una giornalista di Vogue, Gabriella Karefa-Johnson, e polemizzando con lo stilista di Supreme Tremaine Emory sulla figura del defunto collega Virgil Abloh.

La goccia che ha fatto traboccare il vaso? Le illazioni sulla morte di George Floyd: ucciso dal fentanyl, secondo la personale interpretazione di Ye, e non dall'agente che ha premuto il ginocchio sul suo collo. Per il rapper si annunciano tempi difficili dal punto di vista professionale: anche Adidas ha annunciato che la sua partnership con il marchio Yeezy era "in fase di revisione". Sempre più solo e sempre meno popolare, Ye annuncia battaglia: il suo marchio ha ancora un futuro?

È crisi tra Balenciaga e Kanye West: sul sito ufficiale non c'è più traccia della linea Yeezy
È crisi tra Balenciaga e Kanye West: sul sito ufficiale non c'è più traccia della linea Yeezy
Balenciaga sfila nel fango a Parigi: Kanye West apre lo show apocalittico
Balenciaga sfila nel fango a Parigi: Kanye West apre lo show apocalittico
Kanye West tra musica e moda: il merchandising di Donda è firmato Balenciaga (ed è già cult)
Kanye West tra musica e moda: il merchandising di Donda è firmato Balenciaga (ed è già cult)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni