Seconda giornata di test per la MotoGP in Qatar ed è Fabio Quartararo a fare la voce grossa, autore del miglior passaggio in 1’54.038 con cui ha piazzato il suo nome sul rigo più alto della tabella dei tempi, scavalcando definitivamente i rivali. El Diablo ha fatto segnare il suo best lap nel corso del 52° dei 65 giri da lui oggi completati, staccando la Suzuki di Alex Rins che a fine giornata si è dovuto accontentare della seconda piazza, staccato di 162 millesimi dal riferimento del francese. Poco male per lo spagnolo, comunque riuscito a limare altri due decimi al proprio personale con cui aveva chiuso al comando il day-1.

3° Vinales, Rossi nei dieci

Terzo tempo per Maverick Vinales, che ha pagato un ritardo di 226 millesimi dalla Yamaha del compagno di marca, seguito dall’altra M1 satellite di Franco Morbidelli che ha invece pagato un ritardo di quasi 4 decimi dalla vetta. Più staccato Valentino Rossi, nono a fine giornata a 7 decimi da Quartararo. Subito dietro Pecco Bagnaia, primo dei piloti Ducati con la GP20 del team Pramac, seguito da Johann Zarco che con la Desmosedici del team Avintia, nelle fasi finali della giornata, è balzato in sesta posizione ad appena 45 millesimi dal Bagnaia. Ottavo tempo per Andrea Dovizioso con la Rossa ufficiale, fuori dai dieci Petrucci che ha chiuso con il 12° tempo a oltre 8 decimi dalla vetta.

Tante cadute, pure Marquez a terra

Giornata soleggiata nelle prime ore di test ma pista particolarmente umida quando il sole ha iniziato a calare, tradendo non pochi piloti. A finire a terra anche il campione in carica Marc Marquez che in curva 9 ha perso l’anteriore della sua Honda, finendo gambe all’aria senza particolari conseguenze ma danneggiando pesantemente la sua Honda. A saggiare l’asfalto pure Cal Crutchlow, incappato in una caduta in curva 2, chiudendo anzitempo la giornata di test. Scivolate anche per Miguel Oliveria con la KTM e Joan Mir con la Suzuki. In ogni caso, nessuna grave conseguenza per i piloti, anche se Crutchlow è stato visto tornare nel suo motorhome con una vistosa fasciatura al braccio destro.

Classifica e risultati dei test in Qatar (day-2)

1 QUARTARARO, Fabio Petronas Yamaha SRT 1:54.038 52 / 65
2 RINS, Alex Team SUZUKI ECSTAR 1:54.200 0.162 0.162 52 / 53
3 VIÑALES, Maverick Monster Energy Yamaha MotoGP 1:54.264 0.226 0.064 53 / 68
4 MORBIDELLI, Franco Petronas Yamaha SRT 1:54.481 0.443 0.217 55 / 70
5 BAGNAIA, Francesco Pramac Racing 1:54.520 0.482 0.039 37 / 52
6 ZARCO, Johann Reale Avintia Racing 1:54.565 0.527 0.045 55 / 56
7 MIR, Joan Team SUZUKI ECSTAR 1:54.612 0.574 0.047 23 / 52
8 DOVIZIOSO, Andrea Ducati Team 1:54.662 0.624 0.050 36 / 60
9 ROSSI, Valentino Monster Energy Yamaha MotoGP 1:54.740 0.702 0.078 22 / 52
10 NAKAGAMI, Takaaki LCR Honda IDEMITSU 1:54.759 0.721 0.019 30 / 43
11 ESPARGARO, Aleix Aprilia Racing Team Gresini 1:54.762 0.724 0.003 26 / 33
12 PETRUCCI, Danilo Ducati Team 1:54.852 0.814 0.090 23 / 49
13 ESPARGARO, Pol Red Bull KTM Factory Racing 1:54.890 0.852 0.038 25 / 54
14 MARQUEZ, Marc Repsol Honda Team 1:55.093 1.055 0.203 26 / 46
15 MILLER, Jack Pramac Racing 1:55.194 1.156 0.101 11 / 42
16 RABAT, Tito Reale Avintia Racing 1:55.352 1.314 0.158 53 / 54
17 OLIVEIRA, Miguel Red Bull KTM Tech 3 1:55.600 1.562 0.248 20 / 53
18 LECUONA, Iker Red Bull KTM Tech 3 1:55.644 1.606 0.044 45 / 53
19 MARQUEZ, Alex Repsol Honda Team 1:55.725 1.687 0.081 22 / 48
20 BINDER, Brad Red Bull KTM Factory Racing 1:55.930 1.892 0.205 19 / 57
21 CRUTCHLOW, Cal LCR Honda CASTROL 1:56.178 2.140 0.248 26 / 27
22 SMITH, Bradley Aprilia Racing Team Gresini 1:56.407 2.369 0.229 49 / 52