2 Settembre 2021
16:24

Raikkonen lascia la F1 a 42 anni ma ricorda: “Il piano iniziale era un altro, non ha funzionato”

Dopo l’annuncio del ritiro dalla Formula 1 al termine della stagione, alla vigilia del GP d’Olanda il pilota dell’Alfa Romeo Kimi Raikkonen scherza sul suo passato ricordando con ironia il suo primo ritiro dal Circus del 2009 durato solo due anni: “Il piano iniziale era quello di ritirarmi prima dei 30 anni, ma non ha funzionato”
A cura di Michele Mazzeo

L'argomento più caldo nel paddock della Formula 1 alla vigilia del GP d'Olanda a Zandvoort è certamente l'annuncio del ritiro di Kimi Raikkonen al termine della stagione. Il quasi 42enne finlandese dell'Alfa Romeo, pilota amato e apprezzato da tutti per quel suo essere glaciale e sarcastico in qualsiasi circostanza, ha difatti appena comunicato che quello in corso sarà il suo ultimo Mondiale di F1. Ma il campione del mondo 2007 chiude senza rimpianti e soprattutto senza aver perso quell'umorismo che, nelle poche volte in cui parla, lo contraddistingue da sempre come dimostra la battuta con cui si è presentato nella conferenza stampa del gran premio olandese: "Il piano iniziale era quello di ritirarmi prima dei 30 anni, ma non ha funzionato" ha infatti detto il classe '79 generando una diffusa ilarità.

Il riferimento è evidentemente al suo primo ritiro dalla Formula 1 avvenuto al termine della stagione 2009 quando lasciò il Circus per dedicarsi all'altra sua grande passione, vale a dire il Rally. Un ritiro che però durò solo due anni dato che all'alba del Mondiale 2012 tornò in pista con la Lotus per poi da lì disputare altri dieci campionati e battere così il record di GP corsi in F1 che apparteneva a Rubens Barrichello. Adesso però alla soglia dei 42 anni (che compirà il prossimo 17 ottobre) è arrivato il momento di chiudere definitivamente la sua lunga carriera. E questa volta non sembrano esserci possibilità di ripensamenti o marce indietro.

Resta solo da capire cosà farà Kimi Raikkonen dopo aver salutato la Formula 1 cosa che neanche lui ad oggi sembra sapere: "Non so ancora cosa farò dopo, non ho programmi – ha infatti detto il pilota finlandese in conferenza stampa a Zandvoort -. Li ho sempre avuti negli ultimi anni, tra Formula 1 e rally. Ora non li voglio. Questo è uno dei motivi per cui ho voluto voltare pagina. Non ho fretta – ha poi aggiunto –, non ho pensato a nulla in particolare per il mio futuro e non ho voglia di pensarci. Se sapessi qualcosa del mio futuro adesso, lo annuncerei, ma per ora non ho piani. Adesso – ha infine concluso il recordman di GP disputati in F1 – voglio godermi il tempo libero senza un programma che non sia quello di stare con la mia famiglia, e ne sono felice. Chi lo sa, forse farò qualche gara, forse no. Davvero non lo so".

Julie Ditty Qualls morta a 42 anni per un tumore: era un esempio di correttezza nel tennis
Julie Ditty Qualls morta a 42 anni per un tumore: era un esempio di correttezza nel tennis
Ricciardo vince a Monza, la McLaren fa doppietta e trionfa in F1 dopo 9 anni. Leclerc 4°
Ricciardo vince a Monza, la McLaren fa doppietta e trionfa in F1 dopo 9 anni. Leclerc 4°
Il lato oscuro di Kimi Raikkonen dopo le gare di F1: "Ubriaco e steso sul bancone del bar"
Il lato oscuro di Kimi Raikkonen dopo le gare di F1: "Ubriaco e steso sul bancone del bar"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Aston Martin Red Bull Racing
Aston Martin Red Bull Racing
221
2
L. Hamilton Mercedes
Mercedes
220
3
V. Bottas Mercedes
Mercedes
137
4
L. Norris McLaren
McLaren
132
5
S. Pérez
118
Pos.
Team
Punti
1
Mercedes
362
2
Aston martin red bull racing
344
3
McLaren
215
4
Ferrari
201
5
Alpine
95
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni