Valentino Rossi, 40 anni / Getty
in foto: Valentino Rossi, 40 anni / Getty

Subito dopo il round in Australia, la MotoGP fa tappa a Sepang, una pista con condizioni praticamente opposte alla ventosa Phillip Island e particolarmente impegnativa per i piloti. “Abbiamo provato a Sepang nei test invernali, ma è sempre difficile fare previsioni, anche se l’anno scorso ero stato molto forte”. Valentino Rossi non vuole sbilanciarsi dopo che con la sua Yamaha anche in Australia ha sofferto nuovamente di problemi di grip al posteriore. “Come sempre, ed ero molto più lento in rettilineo, come conseguenza, perché non riuscivo a uscire forte dall’ultima curva” ha analizzato nel post-gara australiano.

Rossi: "Proveremo a fare una bella gara"

Rossi si è goduto i primi giri al comando del suo 400° GP ed arriva a Sepang con 23 punti di ritardo dal compagno di squadra Maverick Vinales e 30 dallo spagnolo Alex Rins in lotta per il terzo posto in campionato. “La gara di Phillip Island non è stata fantastica ma non è stata poi così male. Ci sono stati degli aspetti positivi – ritiene Valentino – . Ovviamente la pista di Sepang è completamente diversa e presenta condizioni molto diverse da quelle dell’ultimo round. Sarà per tutti una gara molto più impegnativa fisicamente, ma vedremo quali saranno le condizioni. Di sicuro faremo di nuovo del nostro meglio per provare a fare una bella gara”.

Condizioni estreme che metteranno alla prova più del solito la resistenza dei piloti ma che non sembrano preoccupare Vinales, reduce dalla caduta all’ultimo giro con cui ha buttato via il buon weekend di Phillip Island e che vorrà certamente riscattarsi e tornare sul podio. “Siamo stati molto competitivi lo scorso fine settimana e abbiamo sfruttato questa gara per capire alcune cose – spiega Maverick – . Il consumo della gomma è stato buono e anche il ritmo lo è stato, per cui siamo di nuovo pronti a combattere. Sarà un fine settimana diverso per le temperature che sono sempre molto alte e questo aggiunge ulteriore difficoltà. Ma siamo pronti e abbiamo alle spalle dei buoni test prima dell'inizio del campionato”.