Il dolore non ferma Marc Marquez. Il pilota spagnolo sarà regolarmente in pista nella quarta sessione di prove libere del Gran Premio d'Andalusia della MotoGP. Una prova di forza e di temperamento incredibile per l'otto volte campione del mondo, che seppur al limite dopo l'intervento chirurgico all'omero di pochi giorni fa, ha tenuto duro già in occasione del Q3 chiuso con il 20° tempo. In un primo momento tutto lasciava presagire il ritiro di Marquez che invece ha deciso di continuare, per continuare a stupire stringendo i denti.

Marc Marquez, il ritorno in pista nel Q3 del Gp d'Andalusia della MotoGP

Marc Marquez ha catalizzato l'attenzione in occasione della terza sessione di prove libere del GP d'Andalusia della MotoGP. Il pilota a pochissimi giorni dall'operazione all'omero del braccio destro fratturato in seguito alla caduta nel GP di Spagna della scorsa domenica è sceso in pista, con l'ausilio di uno speciale tutore dopo aver ricevuto l'ok della commissione medica. L'otto volte campione del mondo, è uscito in tre occasioni dal suo box per effettuare giri con la Honda, dimostrando una tenuta fisica e mentale fuori dal comune. Alla fine ha chiuso con il 20° tempo e con il mancato accesso al Q2, una situazione che in precedenza nella sua eccezionale carriera si era verificata solo in quattro occasioni.

Marquez più forte del dolore, correrà la quarta sessione di libere del Gp d'Andalusia

Tanto dolore per Marquez che in occasione dei confronti con lo staff medico della Honda tra un giro e l'altro ha confermato di avere non poche difficoltà in pista. Ecco allora che al termine del Q3 è andato in scena un confronto con il dottor Charte che sembrava presagire il ritiro del pilota spagnolo, da ufficializzare in una conferenza stampa. E invece ecco il colpo di scena, con Marquez che proseguirà il suo week-end con la quarta sessione delle prove libere. Il centauro della Honda è al limite e sente molto dolore, ma vuole provare a correre per cercare un risultato che avrebbe dell'eccezionale.