A pochi giorni di distanza dall'esordio nel Motomondiale 2020, la MotoGP torna in pista, sempre a Jerez, per la prima sessione di prove libere del GP di Andalusia, secondo appuntamento stagionale per la classe regina. Non c'è il campione del mondo in carica Marc Marquez che, pur avendo avuto l'idoneità per correre dalla commissione medica della MotoGP dopo l'operazione all'omero del braccio destro di martedì scorso, scenderà in pista solo al sabato.

A piazzare il miglior tempo in questa prima sessione di prove libere è stato Maverick Vinales in sella alla Yamaha che nel suo giro migliore ha fermato il cronometro sull'1:37.063 precedendo di 142 millesimi il compagno di team Valentino Rossi che sembra quindi aver risolto i problemi di aderenza riscontrati la scorsa settimana sempre sul tracciato di Jerez. Terzo tempo per il rookie della KTM Brad Binder (+307 millesimi dal leader) che ha preceduto Franco Morbidelli del team Petronas (+353) e il compagno di team Pol Espargarò.

Solo 10° crono per Andrea Dovizioso (+676) che ha però fatto meglio del vincitore del GP di Spagna Fabio Quartararo finito 13° con 829 millesimi di ritardo dal tempo piazzato da Maverick Vinales in questa prima sessione di prove libere del GP di Andalusia. Male anche gli altri due italiani Danilo Petrucci sulla Ducati ufficiale e Francesco "Pecco" Bagnaia su quella del team Pramac che hanno chiuso rispettivamente con la 16a e 17a prestazione cronometrica della sessione.