Nel 2021 l'attuale leader Mondiale di MotoGP Fabio Quartararo e il nove volte campione del mondo Valentino Rossi si scambieranno le selle. Il francese sarà compagno di squadra di Maverick Vinales in Yamaha mentre il Dottore condividerà il box Petronas con l'allievo della VR46 Academy e amico Franco Morbidelli. Ma, secondo lo stesso Quartararo dire che lui dalla prossima stagione "prenderà il posto" di Valentino è quasi blasfemo.

Seppur felice per il suo passaggio alla squadra ufficiale della casa di Iwata, infatti, il pilota transalpino ha voluto evidenziare il fatto che lui (come nessun altro pilota) potrà mai "sostituire" il 41enne di Tavullia che, intanto, nello scorso week end a Barcellona durante il GP della Catalogna ha annunciato il suo trasferimento in Petronas per il 2021. Il 21enne di Nizza difatti ha voluto puntualizzare il fatto che avendo Valentino scritto la storia della MotoGP con la Yamaha al massimo il prossimo anno potrà prendere la sua moto ma mai il suo posto.

"Sono rimasto piuttosto sorpreso perché abbiamo fatto tutto abbastanza velocemente all'inizio dell'anno – ha detto infatti Fabio Quartararo in un'intervista rilasciata ad Autosport.com -. Sono davvero felice che la Yamaha abbia puntato su di me per i prossimi due anni. Farà strano avere la moto di Vale: non il posto, la moto – ha poi sottolineato –. Non posso sostituirlo perché Valentino è Valentino. Ha fatto la storia con la Yamaha. Penso che abbiano passato quasi 10 anni insieme. Quindi – ha infine concluso – per me il posto di Valentino Rossi non lo può prendere nessuno: io prendo solo la sua moto, il suo posto sarà lì per sempre".