18 Giugno 2021
19:33

Il ‘passo indietro’ della Ferrari nelle Libere del GP di Francia non sorprende Leclerc e Sainz

Dopo le due pole conquistate sui circuiti cittadini, le prime due sessioni di prove libere del GP di Francia sul circuito Paul Ricard di Le Castellet hanno riportato la Ferrari distante da Red Bull e Mercedes. Il ‘passo indietro’ non sorprende però i piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz: “In linea con le aspettative. Sapevamo saremmo tornati alla realtà”.
A cura di Michele Mazzeo

Dopo le due pole position consecutive conquistate da Charles Leclerc a Montecarlo e Baku, il ritorno su un circuito tradizionale come il Paul Ricard di Le Castellet riporta la Ferrari alla realtà. Il 5° posto del monegasco e l'8° di Carlos Sainz dopo le prime due sessioni di prove libere del GP di Francia infatti riportano il Cavallino lontano da Red Bull e Mercedes e molto più vicino al centro-gruppo dove si lotterà con Alpine, McLaren e Alpha Tauri per il ruolo di terza forza in griglia. Nonostante ciò però all’interno del box della scuderia di Maranello nessuno sembra sorpreso da questo "passo indietro" dato che, come più volte detto alla vigilia del week end transalpino, si ha la consapevolezza che quello visto oggi sia il reale potenziale della SF21 (che non verrà sviluppata da qui al termine della stagione).

Una consapevolezza che si evince dalle parole dei due piloti della Ferrari, a partire da Charles Leclerc che esclude la possibilità di lottare a Le Castellet per quella che sarebbe la sua terza pole consecutiva:

Ovviamente siamo più in linea con le aspettative però non è stato male – ha infatti detto il monegasco al termine della seconda sessione di prove libere del GP di Francia. Siamo migliorati rispetto alle libere 1 e la macchina ha dato buone sensazioni. La giornata è stata molto difficile per tutti a causa del vento, la guida è stata piuttosto complicata, ma è stato un problema per tutti. In FP2 siamo andati anche meglio di quanto ci aspettassimo – ha poi aggiunto Leclerc –. Sarà molto importante analizzare i dati questa notte perché domani sarà essenziale trovare il giusto funzionamento delle gomme per il buon giro di qualifica. Comunque – ha infine concluso l'alfiere del Cavallino – credo che stavolta lotteremo più con McLaren, Alpine e Alpha Tauri”.

Passo indietro che non ha sorpreso nemmeno Carlos Sainz che si aspettava un "ritorno alla realtà della Ferrari" sul circuito Paul Ricard di Le Castellet dopo le illusorie prestazioni sui circuiti cittadini:

Abbiamo avuto sensazioni discrete dalla vettura, ma sapevamo che questo tracciato ci avrebbe dato qualche problema e non saremmo andati forte come a Monaco e Baku – ha spiegato infatti lo spagnolo dopo le Libere del venerdì –. Siamo tornati alla realtà, ma siamo contenti del bilanciamento. Non è lontano dall’ideale. Oggi però per noi le medie non hanno funzionato – ha dunque chiosato parlando delle gomme –. Ci siamo sentiti molto più a nostro agio con le hard e con le soft, mentre le medie, per qualche motivo che non capiamo, e che probabilmente non capiremo mai, non sono delle mescole buone per noi”.

F1, prove libere 1 GP Austria: Ferrari protagonista. Solo Verstappen più veloce di Leclerc e Sainz
F1, prove libere 1 GP Austria: Ferrari protagonista. Solo Verstappen più veloce di Leclerc e Sainz
F1, GP Ungheria prove libere 3: Hamilton precede Verstappen, quarto Sainz e quinto Leclerc
F1, GP Ungheria prove libere 3: Hamilton precede Verstappen, quarto Sainz e quinto Leclerc
F1, GP Gran Bretagna prove libere 1: Verstappen vola anche a Silverstone. Ferrari tra le Mercedes
F1, GP Gran Bretagna prove libere 1: Verstappen vola anche a Silverstone. Ferrari tra le Mercedes
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Aston Martin Red Bull Racing
Aston Martin Red Bull Racing
185
2
L. Hamilton Mercedes
Mercedes
177
3
L. Norris McLaren
McLaren
113
4
V. Bottas Mercedes
Mercedes
108
5
S. Pérez
104
Pos.
Team
Punti
1
Aston martin red bull racing
286
2
Mercedes
282
3
McLaren
163
4
Ferrari
148
5
AlphaTauri
49
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni