I test prestagionali della MotoGP previsti  per il prossimo febbraio a Sepang in Malesia sono stati cancellati a causa del Covid-19. Al momento restano in calendario i test previsti in Qatar sul circuito di Losail dal 10 al 12 marzo 2021. Ad annunciarlo gli organi di Governo del Motomondiale FIM, IRTA e Dorna con un comunicato congiunto:

"FIM, IRTA e Dorna Sports si rammaricano di annunciare la cancellazione sia dello Shakedown Test che del Test ufficiale di Sepang – si legge infatti nella nota diffusa sul sito ufficiale della MotoGP -. La pandemia di Covid-19 in corso e i conseguenti blocchi e complicazioni hanno obbligato la cancellazione di entrambi gli eventi, che avrebbero dovuto svolgersi sul Circuito Internazionale di Sepang in Malesia a febbraio.  Il Qatar Test, attualmente in programma sul Circuito Internazionale di Losail dal 10 al 12 marzo, continua ad essere confermato e ogni ulteriore aggiornamento o modifica verrà fornito non appena disponibile".

La decisione da parte degli organizzatori del Motomondiale è stata presa dopo che il sultano Abdullah Sultan Ahmad Shah, re della Malesia (dove si sarebbero disputare i primi test stagionali della MotoGP in vista del Mondiale 2021) ha dichiarato lo stato di emergenza nazionale e la sospensione del parlamento fino al 1 agosto per combattere una nuova ondata di coronavirus seguito all'annuncio del premier malese, Muhyiddin Yassin, di nuove restrizioni in quasi tutto il Paese. Tale misura comporta restrizioni ai viaggi a livello nazionale e internazionale e un lockdown totale (per ora fino al 27 gennaio) nello stato di Selangor nel quel si trova il circuito di Sepang che avrebbe dovuto ospitare il test della MotoGP.