1.380 CONDIVISIONI
23 Novembre 2022
20:35

Hamilton disperato per la tragedia della piccola Isla morta a soli 5 anni: “Sono devastato”

È morta a soli 5 anni la giovanissima tifosa di Lewis Hamilton che aveva fatto breccia nel cuore del pilota di Formula 1. Il britannico si è mostrato disperato e devastato sui social dopo aver appreso la tragica notizia dalla famiglia della piccola Isla.
A cura di Michele Mazzeo
1.380 CONDIVISIONI

Una tragedia improvvisa ha scosso il sette volte campione del mondo della Formula 1 Lewis Hamilton reduce dalla sua peggior stagione della carriera chiusa per la prima volta senza aver ottenuto nemmeno una vittoria in una singola gara. La piccola Isla, la sua giovanissima tifosa a cui era molto affezionato, è morta a soli 5 anni a causa di quel tumore al cervello che le avevano diagnosticato meno di un anno fa.

Il pilota della Mercedes aveva incontrato la bambina per la prima volta durante il weekend del GP di Spagna di quest'anno esaudendo il sogno espresso da Isla quando le è stato detto che la sua malattia era ormai allo stadio terminale. Trovandosi a Barcellona e non potendo quindi farlo di persona l'esperto driver inglese ha comunque voluto conoscere questa sua giovanissima supporter e lo ha fatto in una videochiamata. La storia di Isla ha toccato molto il 37enne di Stevenage che ne ha parlato anche pubblicamente:  "In pista ho faticato a concentrarmi: ho incontrato una bellissima bambina, Isla. È piena di luce, il suo sorriso da solo ha portato più felicità di quanto io possa esprimere a parole" aveva infatti detto in un'intervista al termine di una sessione di guida sulla pista del Montmelò.

Da lì ha stretto un legame molto stretto con lei e la famiglia tenendosi sempre aggiornato sulle sue condizioni. E, appena ne ha avuto la possibilità, ossia sul circuito di Silverstone, in occasione del Gran Premio della Gran Bretagna, Lewis Hamilton ha poi potuto incontrarla di persona trascorrendo un po' di tempo con lei e scambiandosi calorosi abbracci. Alla piccola Isla aveva dedicato alcuni dei suoi migliori risultati ottenuti in questa stagione come il terzo posto conquistato proprio nel GP di casa.

Ed è per questo che, una volta appresa la tragica notizia della morte della sua piccolissima tifosa, il pilota più vincente della storia della Formula 1 ha voluto dedicarle un pensiero non nascondendo la sua disperazione per la scomparsa prematura della bimba dal sorriso contagioso che aveva fatto breccia nel suo cuore. "Non riesco a fare altro che pensare a Isla. Sono devastato di fronte a questa notizia. Incontrare questa bambina e la sua famiglia a Silverstone era stato emozionante. Questo bellissimo piccolo spirito ha portato tanto amore nella mia vita. I suoi abbracci e il suo sostegno hanno significato il mondo per me. Non posso credere che se ne sia andata e non potrò riabbracciarla. La vita non è giusta" ha difatti scritto sui propri profili social Lewis Hamilton evidenziando il proprio sgomento per la prematura morte della piccolissima Isla.

1.380 CONDIVISIONI
Vito Dell'Aquila è campione del mondo di taekwondo: a soli 22 anni ha già vinto tutto
Vito Dell'Aquila è campione del mondo di taekwondo: a soli 22 anni ha già vinto tutto
Balanta è morto a 22 anni mentre si allenava con la squadra: tragedia nel calcio
Balanta è morto a 22 anni mentre si allenava con la squadra: tragedia nel calcio
Perché la Ferrari non ha niente da festeggiare dopo il Mondiale che ha fatto
Perché la Ferrari non ha niente da festeggiare dopo il Mondiale che ha fatto
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
454
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
308
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
305
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
275
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
246
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
759
2
Ferrari
554
3
Mercedes
515
4
Alpine
173
5
McLaren
159
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni