Una brutta notizia ha colpito il team Ducati: durante una gara di motocross del Campionato regionale Emilia Romagna, Andrea Dovizioso si è infortunato alla spalla sinistra. Il pilota della casa di Borgo Panigale, impegnato sulla pista di Monte Coralli, vicino a Faenza, è infatti caduto riportando un forte trauma alla spalla sinistra dopo aver colpito violentemente il suolo. Al momento Dovizioso si trova all'ospedale di Forlì per gli accertamenti medici del caso e per la lastra che dovrà far chiarezza sull'entità dell'infortunio. Dopo la radiografia, è stata purtroppo confermata la frattura della clavicola sinistra. Dovizioso verrà operato nelle prossime ore a Modena, per tentare di essere disponibile già nella prima gara del prossimo 19 luglio a Jerez.

Un rinnovo che tarda ad arrivare

Negli ultimi giorni si è intanto parlato anche del futuro del 34enne di Forlì, che a tre settimane dal via del motomondiale 2020 è ancora in attesa di un rinnovo con la Ducati. Dopo le voci di un possibile dimezzamento dell'ingaggio (che passerebbe dagli attuali 6 a 3 milioni di euro), lo stesso Dovizioso ha però fatto capire che dietro a questo ritardo ci sarebbe anche dell'altro: "I risultati importanti sono un insieme di molti fattori. Il 2017 è stato un anno magico perché c’è stato il mio sviluppo personale, così come nel box e sulla moto – ha spiegato ‘Dovi', davanti alle telecamere di Sky – Ho conosciuto persone, diverse dinamiche di vita che mi hanno aiutato a gestire meglio determinate situazioni. Quando sei al top, piccoli dettagli possono modificare la situazione rendendola diversa: da allora non sono più riuscito a ritrovarli. E sarebbe troppo facile se questo cambiamento dipendesse solo da me".