21 Giugno 2021
15:50

Bottas separato in casa, lo sfogo con Mercedes durante il GP di Francia: “Perché nessuno mi ascolta”

Dopo aver perso il podio nel GP di Francia per una strategia errata Valtteri Bottas si è sfogato con Mercedes in un team radio rabbioso che fa pensare che la sua avventura con la scuderia F1 di Brackley sia ormai agli sgoccioli: “Perché ca**o nessuno mi ascolta quando dico che sarà una gara a due soste?”
A cura di Michele Mazzeo

Il podio sfumato negli ultimi giri del GP di Francia ha fatto emergere tutta la frustrazione di Valtteri Bottas nei confronti della Mercedes con cui sembra viva una situazione da separato in casa. La scuderia di Brackley sembra aver ormai deciso di non rinnovare il suo contratto (al suo posto dovrebbe arrivare il giovane talento George Russell) e il finlandese si sente sempre più abbandonato a se stesso, tanto che, durante la corsa sul circuito Paul Ricard di Le Castellet ha sfogato la sua rabbia nei team radio con il box.

"Perché ca**o nessuno mi ascolta quando dico che sarà una gara a due soste?" ha infatti urlato in radio Valtteri Bottas dopo esser stato superato con molta facilità prima da Verstappen e poi da Perez nei giri conclusivi del gran premio transalpino. Tutto nasce dal fatto che il finlandese in precedenza aveva chiesto di fermarsi ai box per un secondo pit-stop nel momento in cui l'olandese della Red Bull aveva optato per questa soluzione. La strategia impostata dal muretto Mercedes però prevedeva una sola sosta e pertanto la richiesta del 31enne di Nastola è stata ignorata.  E questo non è andato giù a Bottas che si è rivolto al team con un insolito tono rabbioso. E, nonostante per il team principal Toto Wolff la rabbia del suo driver sia da considerarsi positiva, sembra esserci poco da sorridere in casa Mercedes dove, con ancora 16 GP del Mondiale di Formula 1 2021 da disputare, si dovranno fare anche i conti con la frustrazione di Bottas.

Il finlandese non ha nascosto tale rabbia neanche dopo la gara, tant'è che ai microfoni del sito ufficiale della Formula 1 ha ribadito il concetto già chiaramente espresso in quel turbolento team radio: "Penso che la strategia vincente oggi fosse quella delle due soste. Dirlo dopo è facile, ma è così. Non avevo più gomme anteriori negli ultimi 10-15 giri. Stavo solo cercando di portare la macchina a casa – ha difatti spiegato il pilota Mercedes giunto 4° al traguardo –. Non è stato divertente l’ultimo stint: ero come un’anatra zoppa, ma naturalmente ho tentato tutto quello che ho potuto – ha poi aggiunto -. Ho cercato di finire sul podio, ma le gomme erano completamente andate, quindi non c’era nessuna possibilità. Se avessi fatto due soste – ha infine concluso un amareggiato Bottas –, di sicuro sarei salito sul podio e avrei anche lottato per la vittoria della gara, questo è sicuro!".

Il veleno di Verstappen: "Fuori per colpa di una Mercedes, Bottas ha fatto una ca**ata"
Il veleno di Verstappen: "Fuori per colpa di una Mercedes, Bottas ha fatto una ca**ata"
Il triste declino di Bottas in un team radio: "Puoi controllare la macchina di Hamilton?"
Il triste declino di Bottas in un team radio: "Puoi controllare la macchina di Hamilton?"
Bottas in Alfa Romeo, ma la clausola anti Russell nel contratto di Hamilton frena la Mercedes
Bottas in Alfa Romeo, ma la clausola anti Russell nel contratto di Hamilton frena la Mercedes
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
L. Hamilton Mercedes
Mercedes
195
2
M. Verstappen Aston Martin Red Bull Racing
Aston Martin Red Bull Racing
187
3
L. Norris McLaren
McLaren
113
4
V. Bottas Mercedes
Mercedes
108
5
S. Pérez
104
Pos.
Team
Punti
1
Mercedes
300
2
Aston martin red bull racing
290
3
McLaren
163
4
Ferrari
160
5
Alpine
75
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni