19 Maggio 2022
20:08

Aston Martin porta la vettura B per il GP di Spagna, cambio radicale: è la copia della Red Bull

In occasione del GP di Spagna l’Aston Martin ha portato a Barcellona due monoposto completamente differenti a quelle con cui Vettel e Stroll hanno corso nella prima parte del Mondiale di Formula 1 2022: la scuderia britannica, pur essendo motorizzata dalla Mercedes, ha definitivamente abbandonato la filosofia della Ferrari per seguire quella della Red Bull.
A cura di Michele Mazzeo

Dopo il disastroso inizio di Mondiale di Formula 1 2022, l'Aston Martin vuole invertire immediatamente rotta già a partire dall'imminente GP di Spagna dove Lance Stroll e Sebastian Vettel avranno a disposizione una monoposto del tutto nuova. A Barcellona infatti la squadra britannica non ha portato un pacchetto di aggiornamenti alla AMR-22 vista finora nelle prime cinque tappe della stagione, ma più una vera e propria vettura "B" che sembra rispondere ad una filosofia completamente diversa a quella intrapresa ad inizio anno.

Pur essendo motorizzata dalla Mercedes infatti al via del campionato l'Aston Martin era stata l'unica a presentare una macchina che si avvicinava alla filosofia perseguita in Ferrari per creare la F1-75, soprattutto per quanto riguarda le pance laterali abbondanti. In Catalogna però farà il suo esordio la AMR22 Spec B che è ispirata da una filosofia diametralmente opposta a quella del Cavallino e molto simile (in alcuni parti identica) a quella seguita da Adrian Newey nella creazione delle RB-18 di Verstappen e Perez.

Si passa infatti dalla filosofia aerodinamica del doppio fondo a quella delle pance spioventi con una rampa inclinata verso il fondo, a sfruttare l'effetto Coanda e con un‘imboccatura delle prese d'aria meno squadrata. Un cambiamento radicale dunque frutto di una diversa disposizione dei radiatori che ora sono collocati verticalmente e inclinati verso la parte anteriore, mentre nelle prime gare della stagione erano in orizzontale e montati nella parte alta per non ostruire il passaggio d'aria del doppio fondo.

L'Aston Martin dunque, pur mantenendo lo stesso telaio, sembra aver definitivamente abbandonato la strada intrapresa dalla Ferrari per orientarsi invece verso le scelte tecniche portate avanti dalla Red Bull. Un'inversione di rotta radicale che a partire dal GP di Spagna sarà dunque evidente tanto che, dopo le prime immagini delle nuove monoposto di Vettel e Stroll arrivate dal paddock di Barcellona in molti le hanno definite come RB-18 colorate di verde montando però una power unit Mercedes.

Confronto tra la nuova Aston Martin portata a Barcellona e la Red Bull RB18 introdotta dall’inizio del Mondiale di Formula 1 2022
Confronto tra la nuova Aston Martin portata a Barcellona e la Red Bull RB18 introdotta dall’inizio del Mondiale di Formula 1 2022
Polizia e cani antidroga nel box della Red Bull dopo il GP del Canada:
Polizia e cani antidroga nel box della Red Bull dopo il GP del Canada: "Trovato qualcosa?"
Incredibile Verstappen: va a punti correndo 40 giri con questo pezzo incastrato sotto l'auto
Incredibile Verstappen: va a punti correndo 40 giri con questo pezzo incastrato sotto l'auto
Leclerc a Baku va oltre la sua stessa immaginazione: una pole che non doveva esistere
Leclerc a Baku va oltre la sua stessa immaginazione: una pole che non doveva esistere
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
181
2
S. Pérez Red Bull
Red Bull
147
3
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
138
4
C. Sainz Ferrari
Ferrari
127
5
G. Russell Mercedes
Mercedes
111
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
328
2
Ferrari
265
3
Mercedes
204
4
McLaren
73
5
Alpine
67
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni