117 CONDIVISIONI
8 Febbraio 2023
22:18

Zaniolo si porta al Galatasaray i segreti sulla Roma: “Se ne sono dette tante, fin troppe”

Nicolò Zaniolo è ufficialmente un nuovo calciatore del Galatasaray. L’attaccante azzurro lascia la Roma dopo quattro anni e mezzo a cui dedica un emozionante messaggio d’addio nel quale però lascia intendere che non ha dimenticato alcune cose dette in passato sul suo conto.
A cura di Michele Mazzeo
117 CONDIVISIONI

La storia d'amore tra Nicolò Zaniolo e la Roma si è conclusa nel peggiore dei modi con il calciatore che, dopo aver espresso la volontà di andare via platealmente, per non restare fuori rosa fino alla fine della stagione ha preferito accettare l'offerta del Galatasaray (con il quale ha firmato un contratto da 2,75 milioni di euro a stagione fino al 2028) e trasferirsi nel meno blasonato campionato turco in questo mercato invernale.

Le parole al veleno del ds giallorosso Thiago Pinto nel giorno in cui arriva l'ufficialità del suo trasferimento in Turchia per 15 milioni (pagabili in cinque anni) più il 20% di una futura rivendita lasciano presupporre che anche dopo l'addio gli animi in quel di Trigoria sono tutt'altro che sereni. Non sembra riserbare invece nessun rancore Nicolò Zaniolo che sui propri profili social ha scritto una emozionante post per ribadire la propria gratitudine nei confronti di quella società che nel 2018 decise di puntare su quell'allora sconosciuto 19enne arrivato nell'operazione che ha portato Radja Nainggolan all'Inter.

"Sono arrivato da te che mi hai accolto come se fossi a casa. Mi hai fatto crescere, mi hai dato una chance che ho provato a cogliere con tutto me stesso, onorando sempre la storia che rappresenti, combattendo per i tuoi colori, sudando per la maglia ogni volta che l’ho indossata" si legge infatti nell'incipit del messaggio d'addio scritto dal trequartista classe '99 e accompagnato da un suggestivo video che lo immortalano in alcune giocate in campo con la maglia della Roma. Immancabile poi il riferimento all'unico trofeo vinto in questi suoi quattro anni e mezzo alla Roma, cioè a quella Conference League vinta da protagonista: "Questo viaggio è fatto di emozioni uniche che custodirò per sempre, come quel 25 maggio dell’anno scorso, quel gol, quella coppa…tutta nostra" prosegue difatti il nazionale azzurro.

Immancabile anche il riferimento alle tante polemiche che ha dovuto affrontare nella sua avventura all'ombra del Colosseo e che non sembra aver dimenticato: "Se ne sono dette tante, fin troppe" sottolinea difatti Niccolò Zaniolo senza poi svelare a ciò cui si riferisse nello specifico. E infine la chiosa in cui esprime tutta la sua gratitudine a quella che da oggi è ufficialmente la sua ex squadra: "Ma ora che siamo giunti ai saluti sono io a volerti dire una cosa… È stato un onore. Eternamente Grato" conclude difatti il neocalciatore del Galatasaray salutando quella Roma che lo ha lanciato nel calcio del conta.

117 CONDIVISIONI
Il rigore di Ocampos contro la Roma è pura sfrontatezza: non guardava neanche la porta
Il rigore di Ocampos contro la Roma è pura sfrontatezza: non guardava neanche la porta
Zaniolo espulso dopo 6 minuti per un fallo horror: uscendo dal campo ha un raptus nervoso
Zaniolo espulso dopo 6 minuti per un fallo horror: uscendo dal campo ha un raptus nervoso
Le probabili formazioni di Siviglia-Roma finale di Europa League: la decisione su Dybala
Le probabili formazioni di Siviglia-Roma finale di Europa League: la decisione su Dybala
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni