La Serie A è viva. La 23a giornata del campionato 2019/2020 ha sancito che il torneo calcistico italiano è apertissimo in tutte le zone della classifica ma, soprattuto, in vetta. Dopo la sconfitta della Juventus a Verona nell'anticipo di sabato oggi Lazio e Inter hanno risposto con due vittorie importantissime e adesso le prime tre della classe sono racchiuse in due punti: bianconeri e nerazzurri a 54 punti e biancocelesti a 53.

La Juve di Maurizio Sarri ha perso le ultime due trasferte e in più di una situazione di gioco è parsa in difficoltà sul terreno del Bentegodi, dove la squadra di Juric ha dimostrato di essere la vera sorpresa del campionato per l'ennesima volta. Cristiano Ronaldo aveva tracciato la via con la decima rete consecutiva ma due disattenzioni e un calo di concentrazione sono costate la vetta solitaria alla Vecchia Signora. Uno stop inatteso che però rimette in discussione lo scettro del campionato.

Del passo falso dei campioni d'Italia in carica ne hanno approfittato sia Inter che Lazio, che avevano due impegni molto differenti sulla carta, e con le due vittorie di questo turno arrivano lanciatissime allo scontro diretto di domenica prossima allo stadio Olimpico di Roma. I nerazzurri hanno ribaltato il derby contro il Milan da 0-2 a 4-2 con una bellissima rimonta mentre la Lazio ha vinto una gara difficilissima a Parma grazie ad una rete di Felipe Caicedo sul finire del primo tempo.

La strada per il tricolore sembra essere ancora molto lunga e gli "scontri diretti" potrebbero essere determinanti per l'assegnazione del titolo. Dopo Lazio-Inter del prossimo 16 febbraio 2020 sarà la volta di Juventus-Inter del 1 marzo 2020 e l'ultimo big match tra le "tre duellanti" arriverà il 26 aprile 2020 per Juventus-Lazio. La corsa Scudetto è aperta, lunga e appassionante. Godiamocela.