21 Aprile 2022
11:02

Tra Donnarumma e Navas uno è di troppo, il PSG ha deciso: “Il futuro sarà diverso”

Il dualismo tra Navas e Donnarumma è arrivato al punto di non ritorno. Le cose sono destinate a cambiare nella prossima stagione, e uno dei due portieri potrebbe essere di troppo.
A cura di Marco Beltrami

In casa PSG bisognerà aspettare ancora per festeggiare la vittoria della Ligue 1. La vittoria in scioltezza sull'Angers non è bastata ai Bleus per conquistare la matematica certezza del titolo, con appuntamento rimandato nel prossimo turno. Di qualcosa dunque nel post-partita si è dovuto parlare e quale argomento migliore se non quello legato al dualismo tra Donnarumma e Navas? Le recenti prestazioni deludenti dell'italiano, che sembrava aver scavalcato il collega, nelle gerarchie di Pochettino hanno alimentato nuovamente il dibattito su chi debba difendere i pali della formazione transalpina. La sensazione, supportata dalle parole di Navas e dello stesso manager argentino, è che si sia arrivati al punto di non ritorno e della svolta definitiva.

22 partite per Donnarumma, e 23 partite per Navas, ultima quella contro l’Angers. Equilibrio totale dunque tra i pali del Paris Saint-Germain in questa annata travagliata per i Bleus che sta per volgere al termine. La fiducia all'estremo difensore italiano, colpo di mercato della scorsa estate, nella doppia sfida contro il Real di Champions sembrava aver fatto pendere la bilancia in suo favore. Le cose purtroppo però per Gigio non sono andate benissimo, con l'errore su Benzema decisivo ai fini dell'eliminazione, e diverse incertezze compresa quella contro il Marsiglia. L'ex Milan ha dato la sensazione di aver perso la serenità, proprio quando si era preso una casacca da titolare.

Navas dal canto suo, tutt'altro che felice della situazione, non ha mai fatto polemiche accomodandosi più frequentemente in panchina. Quando però ha avuto la possibilità di tornare a giocare, come contro l'Angers, l'ex Real Madrid ha voluto mandare un messaggio forte sia al suo allenatore sia al club. Questa prima stagione disputata "a braccetto" con Donnarumma è stata metabolizzata, ma per il futuro il costaricense vuole garanzie. In sintesi per la sua permanenza sotto la Tour Eiffel "qualcosa deve cambiare". Navas dunque non vuole vivere un'altra annata nell'incertezza: "Ho un ottimo rapporto con Gigio, con lui non ho nessun problema. Certo, voglio giocare tutte le partite. Alla fine, se sarà una situazione come quest'anno, anche nella prossima stagione sarà complicato. Valuterò molte cose".

Un altro rebus da sciogliere in casa PSG dopo quelli relativi al futuro di Mbappé e di altri giocatori e a quello di Pochettino, che non sembra giovare del gradimento della piazza. Proprio il manager argentino si è sempre mostrato equilibrato nel corso della stagione sul dualismo Donnarumma-Navas, ricorrendo a dichiarazioni di circostanza sull'importanza di avere a disposizione due portiere di caratura internazionale. Un mantra ripetuto anche dopo Anger-PSG, ma con una novità importante. L'ex Tottenham, al quale sono state riportate le parole di Navas, ha spiegato che in futuro le cose cambieranno e uno dei due avrà i gradi dell'estremo difensore titolare.

Pochettino ha intenzione dunque di fare una scelta: "Non credo ci sia un altro club al mondo che si trovi nella stessa situazione con due portieri numero 1 di questa statura. La convivenza e la competizione tra i due è stata buona. Il futuro sarà diverso". Cosa succederà dunque? Uno tra Navas e Donnarumma dovrà accomodarsi con più frequenza in panchina o sarà addirittura ceduto? L'allenatore ha spiegato: "Keylor e Gigio avrebbero voluto giocare di più. Il futuro sarà scritto in modo diverso. Dobbiamo usare questa esperienza per una migliore gestione, non solo a livello di portiere ma di gruppo". A rigor di logica la scelta potrebbe ricadere sul più giovane Donnarumma, con la speranza che l'investitura e la sicurezza del posto, gli permetta anche di esprimersi al meglio e ritrovare lo smalto dei tempi migliori. A meno che non sia lo stesso Gigio magari a pensare di cambiare aria.

L'orgoglio dei Donnarumma:
L'orgoglio dei Donnarumma: "Gigio con i piedi è fortissimo, Benzema è fallo per 9 arbitri su 10"
Il video che mostra il malessere del PSG, coinvolti Mbappé, Neymar e Messi:
Il video che mostra il malessere del PSG, coinvolti Mbappé, Neymar e Messi: "Ma davvero l'ha fatto?"
La carriera di Icardi è sull'orlo del baratro: dalla Champions ai dilettanti della quinta serie
La carriera di Icardi è sull'orlo del baratro: dalla Champions ai dilettanti della quinta serie
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni