In Sampdoria-Milan tutti i tifosi rossoneri hanno esultato per il vantaggio segnato da Ante Rebic al minuto 39 quando l'attaccante ha superato anche Audero mettendo la palla verso la porta doriana. Anche se alcune immagini hanno tratto in inganno gli spettatori a casa, la sfera non ha oltrepassato la linea e dunque non è stato assegnata la rete al Milan. La tecnologia Gol-no Gol ha fotografato la palla perfettamente sulla linea bianca e non ha lanciato alcun segnale all'arbitro che ha fatto proseguire senza problemi l'azione.

Dunque, sullo 0-0, quando Rebic ha trovato lo spunto vincente l'intervento miracoloso di Tonelli a togliere il pallone dalla propria porta è risultato vincente: il difensore della Sampdoria in plastica scivolata ha allontanato la sfera non permettendole di superare la linea. Per regolamento, infatti, il gol viene convalidato unicamente se la palla supera per intero la linea di porta e la tecnologia che be controlla la posizione solo a quel punto segnala al direttore di gara l'evento.

Se si vede da un'altra angolazione, invece, sembra che la sfera sia perfettamente oltre la linea di porta. Il tocco di Rebic sembra vincente e l'intervento di Tonelli in netto ritardo.

C'è chi è stato tratto in inganno da questo effetto di visuale ma la realtà è che la tecnologia questa volta è intervenuta in modo corretto e tempestivo permettendo al direttore di gara, il signor Cavalese di far proseguire l'azione e non fischiare alcuna decisione. Se in questa ottica la palla sembra entrata, da un'altra angolazione, più corretta e corrispondente a ciò che è avvenuto in campo e registrato dalla telecamera del Gol – No Gol, si vede perfettamente la palla che resta fuori dallo specchio della porta grazie all'intervento in extremis di Tonelli. Così è confermato come la tecnologia in questo caso sia arrivata in soccorso con una spiegazione oggettiva dell'evento, fotografando la palla sulla linea e fugando qualsiasi dubbio

Anche nel finale di partita la Tecnologia Gol No Gol torna protagonista e questa volta a maglie invertite anche se nella stessa porta. Sul gol di Ekdal infatti, le immagini della moviola confermano come in questo caso la palla sia entrata totalmente in porta malgrado l'intervento in extremis di Donnarumma di togliere la sfera. Un gol che non cambierà le sorti del match in mano ai rossoneri ma che conferma la bontà dell'aiuto tecnologico al direttore di gara in campo.