La Sampdoria batte con un perentorio 3-0 la Lazio, trovando la seconda vittoria consecutiva in Serie A dopo quella contro la Fiorentina. I blucerchiati trascinati dai gol del solito Quagliarella, di Augello e del giovane Damsgaard, salgono a quota 6 in classifica superando i capitolini che restano al palo a quota 4. Momento no per la formazione di Simone Inzaghi che trova la sua seconda sconfitta stagionale dopo quella con l’Atalanta.

Quagliarella e Augello gol, la Sampdoria mette il match in discesa contro la Lazio

I ritmi in avvio di partita sono tutt’altro che alti, con la Sampdoria più manovriera rispetto alla Lazio, più timida del solito. Dopo mezz’ora senza particolari occasioni, sale in cattedra Fabio Quagliarella che celebra nel migliore dei modi la 200a presenza con la maglia blucerchiata. Cross al bacio di Augello e stacco vincente dell’esperto centravanti che sigla l’1-0. Terza partita consecutiva in gol per il capitano della formazione di Ranieri. I biancocelesti a tratta irriconoscibili accusano il colpo e nel finale incassano anche il raddoppio. Merito di Augello, migliore in campo che sugli sviluppi di un corner con il mancino batte nuovamente Strakosha. Solo al 43’ arriva la reazione capitolina con Caicedo, che sfiora il palo.

Damsgaard chiude i conti nel secondo tempo

Nel secondo tempo, la Lazio entra in campo con un piglio diverso probabilmente strigliata da Inzaghi negli spogliatoi. Dentro Marusic e Fares a rinforzare ulteriormente le fasce e più avanti spazio anche al neoacquisto Muriqi all’esordio in un reparto avanzato in cui pesa e non poco l’assenza dello squalificato Immobile. A rivelarsi però in realtà azzeccati sono i cambi di Ranieri: ad un quarto d’ora dal termine la Samp chiude i conti con i due neoentrati Verre e Damsgaard protagonisti. Assist del primo e tocco vincente del secondo, per il 3-0. Serata memorabile per il classe 2000 danese.

Il tabellino di Sampdoria-Lazio

SAMPDORIA (4-4-1-1): Audero; Bereszynski, Tonelli, Yoshida, Augello; Candreva (79′ Leris), Thorsby, Ekdal (57′ Adrien Silva), Jankto (68′ Damsgaard); Ramirez (57′ Verre); Quagliarella (79′ Keita Balde). All. Ranieri
LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Hoedt (59′ Vavro); Parolo (46′ Marusic), Milinkovic-Savic, Lucas Leiva (75′ Cataldi), Luis Alberto, D. Anderson (46′ Fares); Correa, Caicedo (59′ Muriqi). All. S. Inzaghi

Ammoniti: Parolo (L), Ramirez (S), Caicedo (L), Thorsby (S)
Marcatori: 32′ Quagliarella, 41′ Augello, 74′ Damsgaard