Questa volta ci siamo. Il cambio di proprietà per la Roma potrebbe essere questione di giorni, o forse addirittura di ore. L'ultima offerta presentata dal magnate americano Dan Friedkin potrebbe essere quella giusta per convincere James Pallotta. Infatti al momento la cordata guidata da Al Baker sembra essere finita fuori gioco alla luce del mancato accordo tra l'uomo d'affari kuwaitiano e i suoi soci per presentare un'offerta soddisfacente. Ecco allora che Friedkin potrebbe avere vita facile, nel prelevare la Roma e chiudere così un tormentone iniziato prima del lockdown.

Dan Friedkin ad un passo dall'acquisto della Roma, le ultime notizie

Le ultime notizie sulla trattativa per la cessione della Roma, arrivano dal quotidiano Aljarida e riguardano la cordata di Al Baker. L'uomo d'affari kuwaitiano non è riuscito a presentare un'offerta concreta per l'acquisto del club capitolino. Una situazione figlia delle tempistiche ridotte dopo la "pressione" imposta da Pallotta che vuole chiudere il discorso legato alla cessione dei giallorossi in tempi brevi, alla luce del momento economico difficile del club che dovrà fare i conti anche con scadenze imminenti. Ecco allora che Al Baker non ha trovato l'intesa con i soci, uscendo di fatto dalla trattativa.

Una situazione in cui ha inciso ovviamente l'offerta concreta arrivata invece a Pallotta da Dan Friedkin. L'imprenditore americano che già nei mesi prima dell'emergenza Coronavirus aveva iniziato la trattativa per l'acquisto della Roma, è tornato alla carica nelle ultime settimane. Un interesse concretizzatosi nell'ultima proposta da 490 milioni di euro, di disponibilità immediata. I tentennamenti di Pallotta (che anche nei giorni scorsi ha manifestato le sue perplessità sulla possibile offerta di Al Baker), hanno dovuto fare i conti con le necessità economiche del club, e con la volontà anche da parte di Friedkin di chiudere il discorso una volta per tutte.

Chi è Dan Friedkin

Dan Friedkin dunque potrebbe diventare presto il nuovo proprietario della Roma. Ricchissimo imprenditore americano classe 1965 è il CEO della Toyota e della Friedkin Companies, tra gli uomini più facoltosi degli Stati Uniti. Il suo patrimonio attuale si aggira sui 4.2 miliardi di dollari, anche grazie all'attività di diversificazione del manager che ha investito nel cinema, di cui è grande appassionato, producendo numerose pellicole e recitando anche in un cameo nel film Dunkirk. Filantropo, si è reso protagonista di numerose iniziative benefiche. Ha una grande passione per il calcio, ma anche per il golf e il basket. In passato ha provato ad acquistare gli Houston Rockets.