Ancora problemi per questo inizio di 2021 di Premier League legate alla pandemia e ai nuovi focolai di Covid all'interno del campionato inglese. A essere posticipata ufficialmente quest'oggi a data da destinarsi è la partita Nurnley-Fulham in programma nella giornata di domani, valida per la 17a giornata di Premier League.

Dopo Tottenham-Fulham, dunque, è stata rinviata anche la partita di Premier tra Burnley e il Fulham in programma alle 13 italiane di domenica 3 gennaio 2021 con la notizia che è stata ufficializzata con un comunuicato: "Dopo il rinvio del match contro il Tottenham di mercoledì, i giocatori del Fulham e lo staff sono stati nuovamente sottoposti a test nella mattinata di sabato e hanno riportato un'ulteriore crescita di positività al Covid-19″.

Il problema, dunque è serio e la Premier sta monitorando la situazione di giorno in giorno processando i giocatori a test e tamponi per verificare il prosieguo del contagio. Anche se l'allerta è massima, il  campionato sta proseguendo cercando di mantenere intatta la regolarità di partite e programmazione. "Con un basso numero di positivi nella maggioranza dei club, la Premier League continua a confidare nei suoi protocolli anti Covid-19" si legge ancora all'interno della nota ufficiale che assicura la regolarità delle altre partite programmate anche dietro le rassicurazioni dea parte del Governo britannico.

Il problema Covid  nel calcio inglese sta generando più di qualche semplice apprensione e lo slittamento di diverse partite creerà non pochi problemi organizzati soprattutto adesso che i calendari si faranno via via sempre più fitti. Non mancano anche le polemiche su atteggiamenti di diversi giocatori che – durante le festività – non avrebbero seguito alla lettera le ordinanze anti Vodi, come è recentemente accaduto a 4 calciatori (uno del West Ham e tre del Tottenham).