18 Giugno 2021
19:54

Perisic tiene a galla la Croazia, con la Repubblica Ceca finisce 1-1: Schick ancora in gol

Croazia-Repubblica Ceca termina 1-1. Un punto importante per i cechi che passano a 4 punti in classifica nel girone D mentre resta a 1 punto la nazionale di Dalic. Apre le marcature Schick con un calcio di rigore realizzato sul finire dei primi 45′. A inizio ripresa l’interista Perisic segna il gol del pareggio definitivo.
A cura di Fabrizio Rinelli

Croazia-Repubblica Ceca termina 1-1. Un punto importante per i cechi che passano a 4 punti in classifica nel girone D mentre resta a 1 punto la nazionale di Dalic. Decisivo il vantaggio iniziale di Schick su calcio di rigore (terzo gol in questo torneo) prima del pareggio di Perisic a inizio della ripresa.

Il gol di Schick su rigore chiude il primo tempo

Il primo tempo di Croazia-Repubblica Ceca è stato a dir poco emozionante. Dopo un inizio altalenante con le due squadre piuttosto frenate, è stata la Croazia a scuotere il match con Rebic. Dopo un'azione orchestrata da Schick ma conclusa con un tiro smorzato da parte dell'attaccante ceco in area croata, è il centravanti del Milan ad aver l'occasione giusta. Rebic ha infatti sfiorato il gol su rimpallo. Il portiere Vaclik riceve un retropassaggio leggermente corto e colpisce in pieno il milanista sul rinvio ma la palla finisce larga di molto.

Un primo squillo che scuote la nazionale di Dalic che ha una nuova chance con Perisic solo pochi minuti dopo. L'esterno mancino dell'Inter, liberato da uno schema da corner al tiro da posizione centrale in area calcia un pallone che però finisce tra le braccia del portiere ceco. La partita si anima nel finale di tempo con Schick che si procura un calcio di rigore dopo una brutta gomitata di Lovren in area di rigore. L'attaccante del Bayer Leverkusen realizza il penalty con il naso completamente sanguinante. Ma nonostante questo, è riuscito a portare in vantaggio la sua nazionale chiudendo la prima frazione.

Nella ripresa Perisic regala il primo punto alla Croazia

Nella ripresa la Croazia è tutta un'altra squadra, almeno per l'impatto avuto con la partita. Perisic si inventa un'azione tutta sua da sinistra rientrando con il destro e scagliando nella porta della Repubblica Ceca una sassata imprendibile che vale l'1-1 della nazionale di Dalic. È la scossa che serviva a questa Croazia che comunque fa fatica a fare fluidità di gioco in campo perché più volte arginata dall'ottima organizzazione di gioco dei cechi che non lasciano spazio. La Repubblica Ceca infatti non sta a guardare e con Soucek ci prova dai 25 metri col destro. Palla pericolosa, rasoterra, larga di poco alla destra di Livakovic.

Modric e compagni riescono a fare poco e infatti Dalic decide di mandare in campo Petkovic, un attaccante di peso, per cercare di mettere in difficoltà la difesa ceca. Al 71′ però è Vlasic ad avere la grande occasione per mettere in rete il pallone del 2-1 su assist di Perisic, ma il tiro del giocatore croato finisce alto di poco. Nel finale Petkovic spreca una buona occasione per vincere la partita. La Repubblica Ceca gestisce il pareggio che la proietta a 4 punti in classifica e in piena corsa per gli ottavi di finale che ora sono più vicini. Finisce 1-1 con la Croazia che si complica il cammino.

Europei 2021, Repubblica Ceca-Danimarca 1-2 risultato finale: Delaney e Dolberg regalano la semifinale
Europei 2021, Repubblica Ceca-Danimarca 1-2 risultato finale: Delaney e Dolberg regalano la semifinale
Il sogno della Danimarca continua in semifinale: Delaney e Dolberg fermano la Repubblica Ceca
Il sogno della Danimarca continua in semifinale: Delaney e Dolberg fermano la Repubblica Ceca
Né Insigne, né Chiesa: il gol più bello degli Europei è quello alla Maradona di Schick
Né Insigne, né Chiesa: il gol più bello degli Europei è quello alla Maradona di Schick
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni