A tre anni dal famoso sgabello di Bonucci del febbraio 2017, un altro ‘big' della Juventus si è seduto in panchina per un match di Champions League. Questa volta, però, la decisione di Maurizio Sarri non ha nulla a che vedere con la punizione infitta allora a Bonucci da Massimiliano Allegri. Mentre i suoi compagni sono scesi in campo per l'ottavo di finale contro il Lione, Giorgio Chiellini ha infatti preso posto nella tribuna del ‘Groupama Stadium', insieme a Khedira e Douglas Costa.

La scelta del mister bianconero, che ha spiazzato i tifosi juventini dopo la maglia da titolare consegnata al capitano in occasione del match con la Spal, è arrivata a causa del regolamento della Champions League che permette di portare solo sette giocatori in panchina. Dovendo scegliere, Sarri ha così preferito permettere a Chiellini di riprendersi al meglio dalle ultime fatiche e dalla gara (durata 55 minuti) del Paolo Mazza: partita che il difensore aveva interpretato non al meglio, dimostrando di essere ancora un po' lontano dalla sua forma migliore.

Lukaku e Ibrahimovic lo aspettano

A consigliare la tribuna per Chiellini, sono state anche le prossime partite che i campioni d'Italia dovranno affrontare: due sfide molto importanti contro Inter e Milan. Nel prossimo weekend, lo ‘Stadium' ospiterà infatti il Derby d'Italia. Tre giorni dopo, sempre sul terreno di gioco dell'impianto torinese, sarà invece la volta della semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la formazione di Stefano Pioli.

Contro Lukaku e Ibrahimovic, Maurizio Sarri potrà dunque tornare a schierare Giorgio Chiellini. "Ha fatto sei mesi di grande sacrifici, ora comincia a stare meglio", ha dichiarato il tecnico di Figline Valdarno nei giorni scorsi. Una tribuna in più per il ‘Chiello' di certo non spegnerà la sua voglia di tornare a giocare. Per la Juventus ma anche per la Nazionale di Roberto Mancini.