La Juventus è fuori dalla Champions League. Non è bastata la doppietta di Cristiano Ronaldo per eliminare il Lione, che, battuto 2-1, si qualifica per la Final Eight e ora affronterà nei quarti di finale il Manchester City che ha battuto, pure nella gara di ritorno, il Real Madrid.

Depay scavetto su rigore

Sarri gioca con il miglior undici a disposizione, de Ligt c'è, Dybala parte dalla panchina, nel tridente con CR7 ci sono Higuain e Bernardeschi. A metà campo invece tocca a Rabiot. Se la gioca con il 3-5-2 invece Rudi Garcia che rispetto alla gara d'andata ha perso un paio di giocatori, ma ne ha recuperato uno che ne vale doppio Memphis Depay, giocatore talentuoso ripresosi da un infortunio al ginocchio. La Juve parte benino, ma il Lione c'è e si rende subito pericoloso e al 12′ passa in vantaggio. Il VAR ‘assegna' un rigore ai francesi per un fallo di Bentancur su Aouar, giocatore che piace alla Juve. Dal dischetto va Depay che con lo scavetto supera Szczesny, che personalità, 1-0.

Ronaldo pari su calcio di rigore

Rivedendo le immagini aumentano i dubbi sulla decisione. La partita si accende, diventa cattivella, Bernardeschi ha poi una grande chance, ma sotto porta sbaglia. Al 40′ Cristiano Ronaldo calcia una punizione splendida, il connazionale Lopes si tuffa e respinge. Due minuti dopo l'arbitro assegna un altro calcio di rigore, pure questo alquanto dubbio, Ronaldo non sbaglia, 1-1.

Ancora CR7, doppietta e la Juve spera

Nella ripresa ovviamente i bianconeri attaccano a testa bassa alla ricerca dei gol per la qualificazione. Il forcing è notevole, il Lione prova a mettere la testa fuori, ma la Juve il gol lo trova ovviamente con Cristiano Ronaldo che al 61′ con un tiro dalla distanza potentissimo non lascia scampo a Lopes. Doppietta per Ronaldo, che nelle gare dentro o fuori in Champions ha una media gol impressionante. Esce Depay nel Lione, Sarri manda in campo Dybala per Cuadrado, se la gioca con tutti gli attaccanti e vuole il gol della qualificazione. I francesi chiedono un rigore il VAR dice no, Sarri viene ammonito per proteste. Il finale è focoso, come doveva essere. A cinque dalla fine Dybala finisce ko, si fa male di nuovo. La Juve non trova il gol del 3-1 ed è fuori. Il Lione nei quarti giocherà contro il Manchester City.