Dries Mertens è stato l'uomo dell'illusione e della paura nella notte contro il Barcellona. Il numero 14 del Napoli è stato costretto ad uscire dal campo dopo un brutto fallo subito da Busquets all'inizio della ripresa e, secondo quanto riporta Sky Sport, l'attaccante belga dovrà restare fermo per almeno una decina di giorni. Il calciatore azzurro rimarrà sicuramente fuori nella sfida di sabato sera contro il Torino in campionato e dovrebbe saltare, con molta probabilità anche il ritorno della semifinale di Coppa Italia in casa contro l'Inter.

Quella rimediata da Mertens nella serata in cui ha agganciato Marek Hamsik in vetta alla classifica dei marcatori all-time del club partenopeo dovrebbe essere una forte contusione alla caviglia che, però, lo ha costretto a lasciare il campo a inizio ripresa e non dovrebbe essere a disposizione nei prossimi due impegni della squadra di Rino Gattuso ma lo staff medico farà di tutto per provare ad averlo a disposizione almeno contro i nerazzurri al San Paolo tra una settimana (5 marzo 2020).

Insigne, problemi ad una caviglia dopo il Barcellona

Anche Lorenzo Insigne ha accusato dei problemi ad un caviglia nel post-partita contro il catalani ma la sua situazione è meno grave di quella del compagno e il capitano azzurro dovrebbe essere già a disposizione per la gara di sabato sera contro il Torino.

Gattuso: Come stanno Insigne e Mertens? Nelle prossime ore valuteremo

Nel corso della conferenza stampa al termine della gara d'andata degli ottavi di finale contro il Barcellona Rino Gattuso ha fatto il punto sugli infortuni di Mertens e Insigne, usciti malconci dalla sfida del San Paolo:

Come stanno Insigne e Mertens? Non so. Domani saranno valutati dallo staff medico. Dries ha la caviglia gonfia, per la botta presa. Stessa cosa Lorenzo. Nelle prossime ore valuteremo. Spero di averli a disposizione sabato per la gara con il Torino.