La Sampdoria al decimo minuto della ripresa trova il gol del pareggio con Ramirez, che con una semi-rovesciata batte Meret, ma l'arbitro dopo un minuto abbondante va a rivedere le immagini al VAR e annulla. La decisione è stata presa per un fallo di mani, a inizio azione, di Gabbiadini. La Penna è stato puntuale, il fallo c'era. L'arbitro ha fatto ricorso del VAR anche poco dopo quando ha assegnato, giustamente, un rigore ai blucerchiati.

Moviola Sampdoria-Napoli, il gol annullato a Gaston Ramirez

La squadra di Ranieri trova il gol del 2-2 con Ramirez che fa esplodere Marassi per il centro che vale la rimonta e perché il sudamericano aveva fatto gol in rovesciata. Ma dopo il pari l'arbitro La Penna non fa ripartire l'incontro. Il gioco si ferma perché chi è al VAR suggerisce al fischietto di Roma di andare a rivedere le immagini. La Penna vede il tocco di braccio, a inizio azione di Gabbiadini, e decide di annullare il gol. Ramirez si infuria e viene anche ammonito.

Il VAR assegna un rigore alla Sampdoria, che Gabbiadini trasforma

Al 70′ il VAR è ancora grande protagonista. C'è un contatto nell'area del Napoli tra Manolas e Quagliarella, il giocatore blucerchiato resta a terra, l'arbitro fa continuare il gioco, ma poco dopo viene richiamato da chi è davanti ai monitor. La Penna rivede le immagini e nota un tocco di Manolas che con il tacco stende Quagliarella, il rigore viene assegnato e viene trasformato da Gabbiadini, che fissa il match sul 2-2.

Annullato un gol a Zielinski

Non c'è stato bisogno del VAR invece per il gol che è stato annullato invece, quando il punteggio era di 2-1 per i partenopei, a Zielinski che raccoglie un pallone respinto da Audero, che era stato molto bravo su un tiro di Insigne, e insacca. Il polacco però era in netta posizione irregolare. Dopo lo sbandieramento del guardialinee il VAR ha confermato l'offside e la rete è stata annullata.