20 Marzo 2021
11:39

Morto Peter Lorimer “Hot Shot”, leggenda del Leeds

È morto a 74 anni Peter Lorimer vera e propria leggenda del calcio britannico. L’ex attaccante scozzese ha lasciato un segno indelebile in particolare nella storia del Leeds, di cui è ancora oggi il miglior marcatore. Proverbiale il suo tiro potente che gli è valso il soprannome di “hot shot” e “lasher”.
A cura di Marco Beltrami

Il mondo del calcio dice addio a Peter Lorimer. L'ex calciatore scozzese è morto questa mattina a 74 anni dopo aver combattuto contro una lunga malattia. Se ne va una vera e propria icona del pallone britannico, capace d'infrangere numerosi record con il Leeds, club di cui è ancora il migliore attaccante con 238 reti all'attivo. Proverbiale il suo tiro potente che gli è valso i soprannomi di "hot shot" e "lasher".

Peter Lorimer ha smesso di soffrire. Il classe 1946 si è spento poche ore fa dopo una lunga malattia. Ad ufficializzare il tutto ci ha pensato quello che è stato il club della sua vita, ovvero il Leeds, in cui ha militato dal 1963 al 1969, e poi nel finale di carriera dal 1983 al 1986. In mezzo le esperienze negli Usa e in canada con i Toronto Blizzard, lo York City e i Vancouver Whitecaps. Ad ufficializzare il tutto ci ha pensato proprio la società di Elland Road, con un comunicato e un video in cui sono stati riproposti alcuni dei suoi gol più belli.

705 le presenze collezionate da Peter Lorimer con il Leeds. Esterno offensivo, a suo agio anche come attaccante, il classe 1946 ha dimostrato di avere un fiuto del gol eccezionale. 238 i gol segnati complessivamente con i Peacocks che gli hanno permesso di essere ancora oggi, il miglior marcatore di sempre, oltre a quello più giovane ad aver giocato con la maglia del club inglese con cui ha vinto tantissimo. Due campionati inglesi, una Coppa di lega, una FA Cup, una Charity Shield, due Coppe delle Fiere. Al suo attivo anche una Coppa dei Campioni sfiorata, nel 1975 con tanto di gol annullato. Al suo attivo anche 21 presenze con la Scozia con 4 gol segnati. Resterà proverbiale il suo tiro, eccezionale per potenza e precisione, che ha fatto sognare i tifosi del Leeds che lo ribattezzarono appunto "hot shot" e "lasher"

(in aggiornamento)

Carlos Reutemann è morto: la leggenda della Formula 1 aveva 79 anni
Carlos Reutemann è morto: la leggenda della Formula 1 aveva 79 anni
Un altro Schmeichel sogna l'impresa con la Danimarca: da Peter a Kasper, è una questione di famiglia
Un altro Schmeichel sogna l'impresa con la Danimarca: da Peter a Kasper, è una questione di famiglia
La notte della consacrazione per Bonucci e Chiellini: "Adesso siamo leggende, porca pu**ana"
La notte della consacrazione per Bonucci e Chiellini: "Adesso siamo leggende, porca pu**ana"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni