12 Ottobre 2021
8:56

Messi contro sette giocatori dell’Uruguay: il paragone con una delle foto simbolo di Maradona

Nel corso della carriera di Messi tanti momenti e tante giocate sono state paragonate a quelle di Maradona. In Argentina hanno sempre giocato molto sulla comparazione tra i due e l’ultimo episodio risale a poche ore fa: l’immagine della Pulce con 7 giocatori alle sue spalle contro l’Uruguay è stata subito paragonata con quella del Pibe de Oro al Mondiale del 1982 con i sei giocatori del Belgio.
A cura di Vito Lamorte

La fantastica giocata di Lionel Messi in occasione del terzo gol della sfida tra Argetina e Uruguay ha fatto il giro del mondo in pochissime ore. Il numero 10 della Seleccìon campione dell'America Latina si è ritrovato con ben sette giocatori alle sue spalle nei pressi dell'area di rigore e subito dopo la partita, nell'euforia dei commenti per la vittoria della nazionale di Lionel Scaloni è arrivato anche il confronto con una delle foto simbolo di Diego Armando Maradona. L'immagine del Pibe de Oro contro il Belgio al Mondiale del 1982 in Spagna è una delle più iconiche della sua carriera e molti commentatori hanno trovato un parallelo tra le due istantanee.

La Pulce ha ricevuto palla da destra, ha controllato evitando l'intervento degli uomini più vicini a lui e dopo aver resistito ad un paio di cariche è riuscito a eludere qualsiasi intervento dei 7 avversari con un tocco di esterno verso Rodrigo de Paul: l'ex Udinese con un cross basso sul secondo palo ha trovato Lautaro Martínez per il 3-0 dell'Albiceleste.

Sul piano estetico il confronto tra la fotografia di Messi contro l'Uruguay e quella di Maradona a sei giocatori del Belgio è l'ennesimo episodio che si cerca di mettere in rapporto tra le due carriere ma, nei fatti, si tratta di due momenti completamente diversi. Se Leo è riuscito a ridare linfa ad un'azione che sembrava ‘morta' e ha permesso alla sua squadra di portarsi sul 3-0 nell'immagine che Steve Powell al Camp Nou Maradona ha perso la palla con un brutto passaggio dopo una punizione battuta da Ardiles nel tentativo di sorprendere la difesa belga.

Se i calciatori della Celeste stavano cercando di schermare l'azione del 10 ma non sono riusciti a coprire l'ampiezza del campo, per Maradona si trattava di un calcio da fermo e in cui i difensori belgi sono apparsi così vicini perché stavano rompendo la formazione della barriera per cercare di aggredire i portatori di palla.

È una questione di prospettiva in entrambi i casi ma se Messi ha dovuto portare a spasso un paio di giocatori usciti in pressione su di lui, Diego toccò male il pallone per il compagno e l'azione offensiva sfumò. Non è la prima volta che una giocata di Messi viene paragonato a qualcosa che abbiamo visto fare a Maradona e soprattutto in Argentina hanno sempre giocato molto sulla comparazione tra i due: dal gol contro il Getafe a quello con la mano passando per altri momenti della carriera del sei volte Pallone d'Oro.

È straordinario come una visuale o una postazione differente all'interno dello stadio, ma lo stesso può accadere anche da casa, possa regalare dei punti di vista diversi e assolutamente sorprendenti della medesima giocata.

Daniel Osvaldo difende Maradona davanti alle nuove accuse: "Non sa nemmeno chi fosse Diego"
Daniel Osvaldo difende Maradona davanti alle nuove accuse: "Non sa nemmeno chi fosse Diego"
Il Napoli omaggia Diego Armando Maradona con una maglia speciale
Il Napoli omaggia Diego Armando Maradona con una maglia speciale
Mourinho prepara la prossima partita della Roma e gli 'scappa' lo schema anti Genoa
Mourinho prepara la prossima partita della Roma e gli 'scappa' lo schema anti Genoa
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni