Milan Skriniar è diventato per il popolo nerazzurro un punto di riferimento, un giocatore che fa parte del reparto difensivo titolare e che, a 25 anni, rappresenta un profilo che può dare ancora molto nel tempo. Eppure, nelle ultime settimane le insistenti voci attorno allo slovacco hanno suscitato più di una perplessità sulle eventuali richieste di Antonio Conte di voler cedere il centrale optando per diverse soluzioni. Così, sui social si è scatenato il classico tam-tam in difesa di un giocatore che rappresenta il presente e il futuro nerazzurro.

Sulla  crescita di Milan Skriniar c'è poco da raccontare: lo slovacco è arrivato da casa Sampdoria come un buon difensore e in nerazzurro è riuscito a consacrarsi come uno tra i più affidabili centrali difensivi della Serie A. Il nazionale slovacco ha saputo rendere ad ottimi livelli sia con Godin che con De Vrij, mostrando affidabilità anche con il giovane Bastoni.

Perché Conte vuole cedere Skriniar?

Antonio Conte prova a guardare al di là delle prestazioni singole di quest'anno e non bada ai riflessi condizionati sui tifosi che ne stanno contestando l'idea di cedere Skriniar in estate. Il giocatore da tempo è stato messo in discussione dal tecnico che lo ha utilizzato con continuità, pur facendo sapere a tutti che non ne apprezza le caratteristiche. L'Inter gioca a tre e schierato da terzo di difesa non piace all'ex Chelsea e Juve: rigido, poco incline al palleggio e in difficoltà nella partecipazione alla manovra collettiva.

Quanto vale Skriniar sul mercato attuale?

Milan Skriniar rappresenta un piccolo tesoro sul mercato attuale post Covid. Partendo dal presupposto che tutte le società stanno valutando l'opzione di capitalizzare al massimo ciò che si ha in casa, davanti ad una buona offerta non si può pensare di non ragionare sulla cessione. 60-65 milioni di euro il cartellino stimato da parte di Marotta, ma anche un abbassamento sensibile della somma in contante davanti a contropartite funzionali. Ed è qui che entra in gioco Conte, che ha presentato la lista di giocatori più utili al suo 3-5-2.

Chi può arrivare se Skriniar viene ceduto?

Il nome caldissimo in queste ore è quello di Tanguy Ndombele, centrocampista del Tottenham, gradito a Conte così come Skriniar sarebbe un profilo amato dall'ex Mourinho. E se per lo Special One la trattativa si può fare c'è da convincere il club londinese sulla cessione dell'ex Lione pagato 65 milioni. C'è anche Emerson Palmieri (che potrebbe ritornare in Italia) o Kantè dal Chelsea, ma soprattutto arriverebbero i soldi  – in caso di cessione senza rientri tecnici – per chiudere definitivamente per Sandro Tonali dal Brescia. L'unico acquisto che potrebbe riportare il sereno nella tifoseria nerazzurra.