13 Giugno 2022
18:52

Mancini cancella il posto fisso in Nazionale e avverte Insigne: “Non so cosa accadrà”

L’Italia va in Germania da capolista del Gruppo 3 per giocare l’ultima partita della Nations League prima della pausa estiva. Il ct annuncia ancora cambi in formazione: “Credo che metterò giocatori freschi. È l’ultima e non è facile”. Allerta Scalvini, Luiz Felipe, Caprari. Manda un messaggio a Scamacca.
A cura di Maurizio De Santis
 
Il ct della Nazionale, Roberto Mancini, nella conferenza stampa alla vigilia della gara di Nations League contro la Germania.
Il ct della Nazionale, Roberto Mancini, nella conferenza stampa alla vigilia della gara di Nations League contro la Germania.

Italia in Germania per l'ultima partita del primo ciclo della Nations League. La Nazionale ci arriva da capolista del Gruppo 3: ha 5 punti (2 pareggi, 1 vittoria), +1 su Ungheria, +2 sui tedeschi e +4 sull'Inghilterra. A Mönchengladbach gli Azzurri hanno la possibilità di mettere il cappello sul girone e stringere in pugno la qualificazione per la fase finale. È una piccola consolazione rispetto alla mancata partecipazione ai Mondiali ma tant'è… Questo può essere solo il tempo della ricostruzione dopo aver gettato alle ortiche la partecipazione alla Coppa in Qatar.

Quale formazione si vedrà in campo? È lo stesso ct, Roberto Mancini, ad annunciare ancora una volta novità alla vigilia dell'incontro. Inevitabili che vi siano, considerati gli impegni ravvicinati e le defezioni (Florenzi e Pobega sono tornati a casa, Tonali è squalificato ma ha scelto di restare con il gruppo). E allora è possibile – e il tecnico lo dice senza nulla nascondere – che questa sia la volta buona per testare in maniera più approfondita anche giocatori come Scalvini, Luiz Felipe e Caprari. "È molto bravo – dice parlando del difensore dell'Atalanta – e può giocare in due ruoli, è tecnico, ha un bel fisico. Deve fare solo esperienza. Cercherò di fare debuttare tutti e tre, anche perché ci crediamo molto".

Novità di formazione anche contro la Germania, il selezionatore le ha annunciate alla vigilia della gara di Nations League.
Novità di formazione anche contro la Germania, il selezionatore le ha annunciate alla vigilia della gara di Nations League.

Esperienza, personalità, apprendere dai ‘più grandi': il lungo ritiro di fine stagione è servito anche a questo, accrescere quel bagaglio che non è solo tecnico ma anche di affiatamento, capacità di leggere meglio la partita, fiutare l'aria e fare la cosa giusta al momento. ‘Mancio' cita l'esempio di Scamacca. "Deve imparare a muoversi, essere collegato con la squadra, visto il fisico che ha deve farla salire. In area di rigore deve capire come muoversi e dove può andare a finire la palla. È l'intuizione dell'attaccante. Se sta fermo difficilmente arriva". Ce la farà a essere in campo martedì sera? "Quando è uscito (contro l'Inghilterra, ndr) era distrutto. Vediamo come sta…".

Scamacca in dubbio contro la Germania, per il ct il suo percorso di crescita anche in Nazionale è ancora lungo.
Scamacca in dubbio contro la Germania, per il ct il suo percorso di crescita anche in Nazionale è ancora lungo.

L'idea, però, è chiara: dare spazio a chi ha più energie da spendere: "Credo che metterò giocatori freschi. È l'ultima e non è facile". Ultima riflessione dedicata a Lorenzo Insigne: ci può essere ancora spazio per l'ex Napoli in questa Nazionale? La replica di Mancini alimenta incertezze e conferma che il neo calciatore del Toronto non ha più posto fisso. "Dipenderà come starà e cosa accadrà. Ha dato tanto a noi, è un grande giocatore – ha aggiunto il ct – ma tutto dipende da come vanno le cose nel campionato americano".

Mancini cancella l'Italia degli Europei:
Mancini cancella l'Italia degli Europei: "Contro l'Argentina si concluderà un ciclo"
Insigne non lascia la Nazionale:
Insigne non lascia la Nazionale: "A disposizione anche se sarò dall'altra parte del mondo"
Nadal è un guerriero e non lascia il tennis:
Nadal è un guerriero e non lascia il tennis: "Non so cosa accadrà, ma continuerò a provarci"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni