Con qualche sofferenza di troppo il Manchester United si prende la semifinale di Europa League battendo il Copenaghen grazie ad un calcio di rigore realizzato da Bruno Fernandes nel primo tempo supplementare. I Red Devils hanno provato con scarso successo a scardinare l'ordinato dispositivo tattico danese studiato da Solbakken e per gli uomini di Solksjaer non è stato semplice staccare il pass per il turno successivo. Il Copenaghen, dal canto suo, non è rimasto certo a guardare pur rimanendo sempre pronto a pungere in avanti alla minima sbavatura avversaria.

All'inizio dei tempi supplementari è stato concesso un penalty alla squadra britannica: dopo un miracolo di Johnsson su Martial, lo stesso francese è stato atterrato da Bjelland e l'arbitro ha indicato il dischetto senza alcun dubbio. Dagli undici Bruno Fernandes ha battuto in maniera decisa il penalty e Johnsson non ha potuto nulla sulla conclusione del portoghese. Nei minuti successivi i danesi hanno cercato con forza di volontà di buttarsi in avanti ma non c'erano più le forze. Ora la squadra di Ole Gunnar Solskjaer affronterà la vincente tra Wolverhampton e Siviglia, che si sfideranno domani sera.

Il tabellino di Manchester United-Copenaghen

RETE: 95′ Bruno Fernandes.

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): Romero; Wan-Bissaka, Bailly (71′ Lindelöf), Maguire, Williams; Fred (70′ Matić), Pogba; Greenwood (90′ Mata), Bruno Fernandes, Rashford (113′ Lingard); Martial (121′ McTominay). A disposizione: Mengi, Ighalo, Fosu-Mensah, Andreas Pereira, Chong, de Gea e James. Allenatore: Solskjaer.

COPENAGHEN (4-3-3): Johnsson; Varela (105′ Bartolec), Nelsson, Bjelland, Boilesen (15′ Bengtsson); Pep Biel (58′ Oviedo), Stage (105′ Mudrazija), Zeca; Daramy (57′ Kaufmann), Wind, Falk (111′ Boving). A disposizione: Vick, Papagiannopoulos, Hjaelmhof, Andersen, Grytebust. Allenatore: Solbakken.

ARBITRO: Clement Turpin.