16 Settembre 2022
10:27

Luis Suarez è una furia: fa scattare la rissa poi, graziato dall’arbitro, propizia il gol vittoria

Luis Suarez è stato protagonista assoluto in campo: prima scatenando una rissa che ha provocato due espulsi. Poi, solamente ammonito, ha messo lo zampino sul gol vittoria del suo Nacional.
A cura di Alessio Pediglieri

Luis Suarez è tornato a far parlare di sé il calcio sudamericano e non solo, e non per qualche sua prodezza sotto porta. Durante l'ottavo turno della Primera Division in Uruguay, il Nacional Montevideo del "Pistolero" ha affrontato in casa il Boston River, conquistando un importante successo, il settimo consecutivo cin campionato. Decisiva la rete di Camilo Candido al 49′ che ha risolto il match a favore dei "tricolores" ma l'evento più eclatante è avvenuto ben prima, attorno al 20′ quando in campo è scoppiata una furiosa rissa tra le due squadre.

Il calcio sudamericano, e quello uruguaiano non fa eccezione, si gioca spesso in un clima caldissimo, con grande intensità e con emozioni forti, sia dentro il campo sia sulle tribune. E al Gran Parque Central oltre al consueto spettacolo tecnico si è assistito ad un incontro vissuto per 90 minuti sul filo delle tensioni. Che sono sfociate poco dopo il fischio di inizio con una clamorosa rissa in campo, scatenata da un gesto di Luis Suárez.

Al 20′ minuto è scoccata la scintilla nel momento in cui Luis Suárez ha platealmente accusato Rodrigo Pérez, uno dei difensori del Boston River, di averlo colpito a tradimento, mimando una gomitata. L'ex Barcellona ha cercato il faccia a faccia con l'avversario: tensione, parole grosse e indici puntati in segno di minaccia. Il tutto è bastato perché la situazione degenerasse di lì a qualche istante. Dopo il vigoroso scambio di parole tra i due, Suárez  passato al contatto fisico, spingendo Pérez di lato mentre l'arbitro Antonio García ha cercato, inutilmente di riportare la calma.

Luis Suarez si infuria: il suo atteggiamento porterà alla rissa in campo
Luis Suarez si infuria: il suo atteggiamento porterà alla rissa in campo

La rissa è durata pochi minuti ma con conseguenze pesanti per le due squadre: sia il Nacional che il Boston River sono rimasti con un giocatore in meno ciascuno perché l'arbitro ha poi provveduto a mostrare il cartellino rosso diretto a Franco Fagúndez (Nacional) e a Marco Mancebo (Boston). Ma incredibilmente, Luis Suarez, che aveva dato il via al tutto è stato graziato. Perché? Perché dopo aver avuto l'acceso confronto con Pérez, saggiamente si è defilato non entrando nella rissa successiva e rimediando così solamente il rimprovero arbitrale e un cartellino giallo.

Il momento più acceso della rissa in campo: Franco Fagúndez (National) indemoniato contro due avversari del Boston
Il momento più acceso della rissa in campo: Franco Fagúndez (National) indemoniato contro due avversari del Boston

Poco male per il Pistolero, ottimo per il Nacional che più tardi, a inizio del secondo tempo, ha risolto a proprio favore la partita proprio grazie ad una giocata di Suarez: in una azione di rimessa recupera la palla e sfida all'uscita il portiere rivale Santiago Silva. Il tiro vincente di Suarez colpisce però solamente il palo ma sulla ribattuta il più lesto di tutti è il compagno di squadra Camilo Cándido che sfrutta il rimpallo e spinge in porta il gol che sarà decisivo: Boston River battuto e beffato da chi non doveva essere più in campo dal 20′ minuto.

Il brutto gesto di Xhaka fa scattare la rissa in Serbia-Svizzera: poi la vendetta dei serbi
Il brutto gesto di Xhaka fa scattare la rissa in Serbia-Svizzera: poi la vendetta dei serbi
Clamoroso pasticcio ai Mondiali, Tunisia-Francia non è regolare: reclamo ufficiale alla FIFA
Clamoroso pasticcio ai Mondiali, Tunisia-Francia non è regolare: reclamo ufficiale alla FIFA
Sossio Aruta fa un gol stupendo, poi si sfoga:
Sossio Aruta fa un gol stupendo, poi si sfoga: "I difensori in campo mi deridono per Uomini e Donne"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni