2 Giugno 2022
23:10

L’Italia perde i pezzi, altri tre calciatori salteranno le partite di Nations League

Dopo aver rispedito a casa sei calciatori dopo Italia-Argentina, il c.t. Mancini perde altri tre calciatori per le quattro partite di Nations League. Restano comunque a disposizione 35 convocati.
A cura di Alessio Morra

Dopo la partita persa nettamente contro l'Argentina, che a Wembley si è imposta per 3-0 nella Finalissima, l'Italia è tornata a Coverciano dove ha voltato definitivamente pagina e ha iniziato a preparare le quattro partite di Nations League in programma in questo mese di giugno. Mancini vuole riscattarsi, vuole tornare a vincere e contro Germania, Ungheria e Inghilterra si aspetta tante risposte da una serie di giocatori che ora hanno la chance di guadagnarsi un posto da titolare. Però il c.t. continua a perdere pezzi. Dopo lo 0-3 di Wembley aveva detto che avrebbe rispedito a casa qualche calciatore, perché stanco. E ora sono addirittura nove i nomi depennati dall'elenco dei convocati.

Mancini sapendo di dover disputare cinque partite in due settimane esatte aveva convocato 39 calciatori, poi ne aveva ulteriormente aggiunti sei, scelti tra i giovani che avevano fatto uno stage. Un numero molto ampio sia perché ci sono tante partite da disputare sia perché a fine campionato i giocatori sono stanchi dopo una lunga annata e gli infortuni sono dietro l'angolo. Al termine di Argentina-Italia, il c.t. aveva fatto sapere che sarebbero andati via alcuni calciatori, tornati a Coverciano in sei hanno salutato: capitan Chiellini che ha dato l'addio all'azzurro, ma anche Jorginho, Verratti, Emerson, Bernardeschi e Insigne, che per infortunio ha saltato la partita di Wembley.

Altri tre calciatori lasciano la Nazionale. Sale così a nove il numero dei calciatori esclusi da Mancini. Lasciano Coverciano e iniziano ufficialmente le loro vacanze il portiere Sirigu e i giocatori della Lazio Lazzari e Zaccagni, tutti e tre sono fuori a causa di infortuni. Si accorcia la lista dei convocati, ma Mancini comunque ha con sé la bellezza di 35 calciatori.

I convocati dell'Italia di Mancini per la Nations League

  • Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Pierluigi Gollini (Tottenham), Alex Meret (Napoli);
  • Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Davide Calabria (Milan), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Alessandro Florenzi (Milan), Federico Gatti (Frosinone), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma), Giorgio Scalvini (Atalanta), Leonardo Spinazzola (Roma);
  • Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Salvatore Esposito (Spal), Davide Frattesi (Sassuolo), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Tommaso Pobega (Torino), Samuele Ricci (Torino), Sandro Tonali (Milan);
  • Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Matteo Cancellieri (Verona), Gianluca Caprari (Verona), Wilfried Gnonto (Zurigo), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo), Alessio Zerbin (Frosinone)
L'Italia vola in finale della Volley Nations League: Egonu è super, Turchia schiantata 3-0
L'Italia vola in finale della Volley Nations League: Egonu è super, Turchia schiantata 3-0
La sceneggiata del calciatore è virale, perde tempo con una simulazione grottesca
La sceneggiata del calciatore è virale, perde tempo con una simulazione grottesca
La Premier League è il campionato più bello del mondo, ma snobba i calciatori italiani
La Premier League è il campionato più bello del mondo, ma snobba i calciatori italiani
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni