Risultato a sorpresa nell'anticipo del venerdì della 12a giornata di Ligue 1. Il fanalino di coda Dijon ha battuto la corazzata Paris Saint Germain 2-1. La formazione campione di Francia, con Icardi ancora una volta titolare, ha trovato il vantaggio con Mbappé ma è stata poi rimontata dalle reti di Chouiar e Cadiz. Impresa storica da parte della formazione biancorossa, che è riuscita a sovvertire i pronostici regalando il terzo ko stagionale in campionato alla compagine di Tuchel

Psg, sconfitto dall'ultima Dijon. Mbappé non basta

Colpo di scena in Dijon-Psg. L'ultima in classifica in Ligue si rende protagonista di una vera e propria impresa, ribaltando lo svantaggio e battendo la prima della classe Paris Saint Germain. Dopo il 4-0 al Marsiglia flop dei campioni in carica transalpini. Questa volta gli uomini di Tuchel hanno pagato la maggiore aggressività e "fame" di risultati degli avversari. Se Mauro Icardi preferito a Cavani (entrato negli ultimi 20′) è rimasto a secco non riuscendo a trovare la sesta partita consecutiva con gol, ci ha pensato Mbappé ad illudere gli ospiti con un delizioso colpo sotto.

Dijon, rimonta da applausi contro il Psg

Nel finale del primo tempo in pieno recupero è arrivato il pareggio di Chouiar che ha approfittato di un Navas non impeccabile. Sulla scia dell'entusiasmo in avvio di ripresa, la squadra di casa ha trovato anche il gol del sorpasso con Cadiz che ha beffato sul suo palo, l'estremo difensore costaricense. Nonostante l'assalto finale dei Bleus con contemporaneamente in campo Cavani, Mbappe, Icardi e Di Maria, il Dijon ha resistito, conquistando 3 punti a dir poco preziosi. I biancorossi salgono al terzultimo posto, mentre il Psg resta momentaneamente a più 8 sulla seconda della classe Nantes che giocherà domenica a Bordeaux