154 CONDIVISIONI
22 Maggio 2021
20:02

L’Atletico Madrid campione nella Liga spagnola: decisivo Suarez contro il Valladolid

L’Atletico Madrid vince all’ultima giornata di campionato e si laurea campione di Spagna. I Colchoneros riescono grazie ad un gol di Suarez al 67′ a superare il Valladolid, A nulla è valso il successo interno del Real Madrid che batte il Villarreal ma si ferma a -2 dai cugini biancorossi.
A cura di Alessio Pediglieri
154 CONDIVISIONI

L'Atletico Madrid ha vinto il titolo di Spagna, all'ultima giornata, in una voltata incredibile con il Real Madrid. Nel derby della capitale ha avuto la meglio la parte biancorossa dei Colchoneros che hanno potuto strappare l'ultimo successo decisivo fuori casa, contro il Valladolid battuto 2-1 con la rete che è risultata decisiva per il titolo, segnata da Suarez al 67′. A nulla è valso il recupero nel finale del proprio match, da parte del Real di Zidane che stava perdendo in casa con il Villarreal, ribaltando il risultato nei minuti finali con il solito Benzema (gol e assist). Alla fine, però, in classifica, l'Atletico chiude a quota 86. davanti al Real che si è fermato a 84.

Incredibile finale di campionato in Liga con il rush da derby tra Real e Atletico che si sono presi a spallate fino al 90′ per giocarsi il titolo di campione 2021. Alla fine l'ha spuntata la squadra di Simeone grazie ad uno dei ‘nemici' storici delle merengues, Luis Suarez autore della rete che è valso il primo posto matematico. Un gol arrivato dopo un match spigoloso con la testa e le gambe contro il Valladolid ma le orecchie e l'attenzione a cosa facesse il Real Madrid. La rete di Suarez è stata una liberazione assoluta: arrivata al 67′, ha messo l'Atletico nelle condizioni ideali per gestire al meglio l'incontro. Contemporaneamente, infatti, il Real stava perdendo in casa con il Villarreal.

Il riscatto di Luis Suarez

Chiusa la parentesi con il Barcellona, in un addio più che tormentato e polemico Luis Suarez si è così preso il suo riscatto più importante, trascinando l'Atletico al titolo. L'attaccante uruguaiano era arrivato in estate, sulla scia dello scandalo attorno all'esame di italiano sostenuto a Perugia per chiudere una trattativa con la Juventus che poi non è mai andata a buon fine.

Quello che ho vissuto è difficile. Mi hanno disprezzato a Barcellona e l'Atlético mi ha aperto le porte. Sarò sempre grato a questo grande club per essersi fidato di me. Mia moglie, i miei figli. Hanno tutti sofferto. Sono stato per tanti anni il calcio e non hanno mai sofferto così tanto

L'orgoglio di Benzema

Ma alla fine, il gol dell'ex Barcellona non è risultato inutile, anzi. Grazie ai tre punti conquistati ha permesso di essere irraggiungibile a quota 86, mettendo l'Atletico al riparo da brutte sorprese finali che sono puntualmente arrivate in casa merengue, grazie al solito immenso Karin Benzema. L'attaccante francese, fresco di chiamata in Nazionale, ha infatti risolto da solo la partita ribaltando il risultato in soli cinque minuti, tra l'87' e il 92′. Prima segnando il suo 23° gol in campionato, poi fornendo a Modric la palla per il definitivo 2-1.

154 CONDIVISIONI
Vendetta perfetta, Suarez affonda il Barcellona di Koeman: l'Atletico domina e vince 2-0
Vendetta perfetta, Suarez affonda il Barcellona di Koeman: l'Atletico domina e vince 2-0
Champions League, Milan-Atletico Madrid 1-2: Suarez decide su rigore al 96'
Champions League, Milan-Atletico Madrid 1-2: Suarez decide su rigore al 96'
Milan dal sogno all'incubo: a San Siro l'Atletico Madrid vince in rimonta al 97'
Milan dal sogno all'incubo: a San Siro l'Atletico Madrid vince in rimonta al 97'
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni