739 CONDIVISIONI
25 Dicembre 2020
15:44

La Tregua di Natale, la storia della partita di calcio che fermò la Prima Guerra Mondiale

Nel giorno di Natale del 1914 i soldati tedeschi, inglesi e francesi si fermarono, decisero di non combattere e diedero vita alla cosiddetta Tregua di Natale. Si scambiarono doni e diedero vita a una partita di calcio, la disputarono nella ‘terra di nessuno’ nei pressi della la cittadina di Yrpes, in Belgio. Il giorno seguente ripreso a combattere nella Prima Guerra Mondiale.
A cura di Alessio Morra
739 CONDIVISIONI

La Prima Guerra Mondiale è durata più di quattro anni, iniziò nell'estate del 1914, l'Italia entrò in guerra nel 1915, e finì nel novembre del 1918. Fu una guerra lunga ed estenuante che pose fine ai grandi imperi europei. I primi mesi furono durissimi, ma ci fu un momento in cui vennero interrotte le ostilità: accadde il giorno di Natale del 1914. Quando alcuni soldati francesi, inglesi e tedeschi decisero di fermarsi per un solo giorno, fraternizzarono prima di giocare anche una partita di calcio.

Gli appelli per la tregua del Natale 1914

Nel mese di dicembre del 1914 da più parti si chiese una tregua nella guerra, lo chiese anche il Papa Benedetto XV. Questi appelli ufficialmente non furono ascoltati, ma alla vigilia del Natale senza aver ricevuto nessuna autorizzazione i soldati tedeschi, francesi e inglesi decisero di fermare le ostilità. Il 25 dicembre 1914 i soldati delle fazioni opposte si salutarono con affetto, ci fu anche chi decise di scattarsi una fotografia e chi si scambiò un piccolo dono, ma anche e chi decise di giocare una partita di calcio, che in Inghilterra era già popolarissimo, ma stava diventando sport vero ovunque.

La partita di calcio giocata nella tregua di Natale del 1914

A Natale la guerra si fermò e scesero in campo in una partita due squadre nei pressi della cittadina belga di Ypres. Si giocò in quella che era definita una terra di nessuno – la ‘no man's land – cioè lo spazio che delimitava le due trincee. Quella giornata è passata alla storia, quella partita ancora di più. Perché anche se sembra retorica vera ma i soldati in quei momenti dimenticarono tutti e si misero a correre dietro a un pallone. Il 1° gennaio del 1915 dopo aver ricevuto una lettera scritta da un medico che seguiva le truppe inglesi si parlò per la prima volta di quella partita. Ci fu poi chi disse che ufficialmente ci fu una sfida tra le formazioni di Tommy e quella di Fritz, cioè tra inglesi e tedeschi.

Negli anni poi ci sono state tante versioni, c'è chi ha riferito che i tedeschi hanno vinto quel match 3-2, ma anche chi ha dichiarato quella partita in realtà non è stata disputata perché il terreno non lo permetteva. Una verità assoluta forse non ci sarà mai, ma resta meravigliosa questa storia. Pensare a dei soldati che si fermano per il Natale e giocano una partita di calcio è una idea meravigliosamente romantica, tenendo presente poi che dal giorno successivo ripreso le ostilità.

739 CONDIVISIONI
Prossima partita Italia prima dei Mondiali, quando si gioca: data e avversario
Prossima partita Italia prima dei Mondiali, quando si gioca: data e avversario
Mondiali 2022 in TV, dove vedere le partite sui canali RAI: calendario e programmazione
Mondiali 2022 in TV, dove vedere le partite sui canali RAI: calendario e programmazione
Rodrigo Palacio cambia sport dopo lo svincolo dal Brescia: ha giocato subito la prima partita
Rodrigo Palacio cambia sport dopo lo svincolo dal Brescia: ha giocato subito la prima partita
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni