480 CONDIVISIONI
22 Giugno 2021
10:18

La stoccata di de Ligt all’Italia: “Non ha trovato squadre top”

Matthijs de Ligt vuole vedere l’Italia contro avversarie più temibili rispetto a quelle affrontate finora. Il difensore dell’Olanda, che ha staccato il pass per gli ottavi di EURO 2020, ha parlato del percorso degli Azzurri di Mancini: “Gioca bene ma non ha trovato squadre top”. Il calciatore bianconero è anche tornato sulla diatriba con van Basten, che lo aveva criticato nei giorni scorsi: “Lo ascolto sempre”.
A cura di Vito Lamorte
480 CONDIVISIONI

"Ho guardato molto bene l’Italia, giocano con tutta la squadra, tutti hanno giocato, è importante, hanno uno stile non italiano, vanno molto in attacco, loro hanno giocato contro tre squadre buone ma non top come la Francia". Matthijs de Ligt ha parlato così sul percorso della Nazionale Italiana a EURO 2020. Il difensore olandese si era espresso in maniera critica nei confronti degli Azzurri già qualche settimana fa a Sky ("Italia forte, ma non è favorita") e, nonostante ammetta le ottime performance della squadra di Roberto Mancini, vuole vederli contro avversarie più quotate.

Il centrale difensivo di Leiderdorp è uno dei punti fermi della squadra di Frank de Boer, che ieri ha battuto la Macedonia del Nord e ha conquistato il primo posto nel gruppo C con 9 punti. La selezione Oranje è una delle squadre più accreditate per la vittoria finale e il difensore della Juventus, che ha sfiorato più volte il gol contro i macedoni, a fine partita ha dichiarato: "Abbiamo vinto 3 partite ed è la prima cosa importante come lo è imparare partita dopo partita, adesso guardiamo gli altri match ed aspettiamo l'avversario per gli ottavi di finale".

Il difensore classe 1999 ha saltato il match d'esordio contro l'Ucraina ma nelle altre due gare si è ripreso il suo posto al fianco di de Vrij nella difesa a 3 che propone l'Olanda in questa manifestazione continentale e sul modo di giocare ha affermato: "Se guardi le partite in Italia, vedi che lì si usa tanto la marcatura a zona. Questa può essere una cosa possibile, ma adesso il CT mi ha detto di marcare a uomo, per stare 3 contro 2, e quindi in superiorità numerica, quando siamo dietro".

Al termine del match vinto dalla nazionale Oranje de Ligt è tornato sulle critiche ricevute da van Basten: "Quando qualcuno come van Basten dice qualcosa, io ascolto. Perché lui è stato un giocatore molto forte, è stato allenatore dell'Olanda e dell'Ajax, e quindi va ascoltato".

480 CONDIVISIONI
Italia senza paura ai rigori: il segreto è nelle battute di Mancini (e De Rossi)
Italia senza paura ai rigori: il segreto è nelle battute di Mancini (e De Rossi)
All'estero bocciano l'Italia: "Catenaccio", "Spagna la squadra migliore"
All'estero bocciano l'Italia: "Catenaccio", "Spagna la squadra migliore"
La Top 11 ufficiale degli Europei: cinque italiani in formazione
La Top 11 ufficiale degli Europei: cinque italiani in formazione
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni