549 CONDIVISIONI
4 Giugno 2022
22:37

La nuova Italia riparte con coraggio, 1-1 con la Germania: ma la strada sarà lunga

L’Italia chiude con un pareggio per 1-1 l’esordio nella Nations League contro la Germania. Gara coraggiosa per i ragazzi di Mancini ma c’è tanto da lavorare.
A cura di Vito Lamorte
549 CONDIVISIONI

Coraggio, buona volontà e gioventù. Questa è l'Italia che si è vista nella prima sfida della Nations League 2022-2023 contro la Germania, terminata con un pareggio per 1-1. I ragazzi di Roberto Mancini hanno giocato una gara di grande concentrazione, mostrando qualche buona idea in fase offensiva e le solite difficoltà in difesa: si sono viste cose positive e alcuni errori ma nella fase iniziale di questo ‘Mancini 2.0' sarà così, inutile nasconderlo. La salita è lunga e non sarà semplice ma da stasera abbiamo capito che c'è una base su cui lavorare, adesso bisogna cercare di far crescere questa squadra e inserire nuovi prospetti per provare a fare il salto di qualità.

Gara piuttosto equilibrata al Dall'Ara di Bologna, con i tedeschi che hanno cercato fin da subito il possesso e lo spazio per colpire mentre gli Azzurri hanno coperto bene il campo per provare a colpire con delle ripartenze veloci. Occasionissima per Scamacca, che ha colpito un palo con una conclusione dai 20 metri. Dopo la brutta prova di Londra, la selezione campione d'Europa è parsa più quadrata e meglio messa in campo: Donnarumma & co hanno mostrato una cattiveria e una voglia di sacrificarsi per cercare di rialzare subito la testa.

L'Italia si è mostrata sempre più in crescita con il passare dei minuti: dopo alcune occasioni non concretizzate è arrivato il gol del vantaggio grazie a Lorenzo Pellegrini, che ha sfruttato un'ottima iniziativa sulla destra dell'esordiente Gnonto e ha insaccato a porta vuota. La gioia degli Azzurri, però, è durata pochissimo: i tedeschi hanno trovato il gol del pareggio dopo pochi minuti con Joshua Kimmich, che ha sfruttato un rimpallo in area di rigore e ha trafitto Donnarumma da centro area.

Nella parte finale del match due ottime parate di Gigio, rispettivamente su Gündogan e Kimmich. Da sottolineare la prestazione di Wilfried Gnonto, che ha dato un po' di brio alla manovra azzurra e un paio di iniziative palla al piede gli hanno regalato anche gli applausi del pubblico di Bologna.

Il tabellino di Italia-Germania

RETI: 70′ Pellegrini, 73′ Kimmich.

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Acerbi, Bastoni, Biraghi (80′ Dimarco); Frattesi (85′ Ricci), Cristante, Tonali (80′ Pobega); Politano (65′ Gnonto), Scamacca (85′ Cancellieri), Pellegrini. Allenatore: Mancini.

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Kehrer, Sule, Rudiger, Henrichs (59′ Hofmann); Kimmich, Goretzka (69′ Gundogan); Gnabry (80′ Raum), Müller (70′ Havertz), Sané (59′ Musiala); Werner. Allenatore: Flick.

ARBITRO: Srdan Jovanovic (Serbia).

549 CONDIVISIONI
Le notizie di calciomercato dell'1 agosto
Le notizie di calciomercato dell'1 agosto
Formula 1, GP Ungheria prove libere 1: Ferrari ok, Sainz 1° davanti a Verstappen e Leclerc
Formula 1, GP Ungheria prove libere 1: Ferrari ok, Sainz 1° davanti a Verstappen e Leclerc
La griglia di partenza del GP Francia di Formula 1 2022
La griglia di partenza del GP Francia di Formula 1 2022
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni