La Bundesliga è ripartita, i principali campionati europei torneranno attorno la metà di giugno, ora la Uefa ha le idee più chiare e molto presto stabilirà anche date e formula per la fase finale di Champions ed Europa League. E pare che la finale di Champions possa cambiare sede. Si starebbe pensando di abbandonare Istanbul, a causa della pandemia che sta coinvolgendo da tempo anche la Turchia.

A Istanbul potrebbe non giocarsi della finale di Champions 2020

La Uefa sembra stia pensando di cambiare la sede della finale di Champions League 2019-2020. La finalissima si sarebbe dovuta giocare il 30 maggio e che probabilmente si terrà a fine agosto. La sede prevista è Istanbul, ma forse in Turchia la finale non si disputerà a causa dell'epidemia di Coronavirus che sta da mesi flagellando in mondo. E potrebbe anche essere modificata la sede della finale di Europa League, che dovrebbe giocarsi in Polonia, esattamente nella città di Danzica. L'organo che gestisce il calcio europeo ha fatto sapere, da un portavoce, che si stanno valutando una serie di opzioni e presto verrà presa una decisione:

È stato istituito un gruppo di lavoro con la partecipazione di rappresentanti delle leghe e dei club per esaminare le soluzioni di calendario e le opzioni di formato che consentirebbero il completamento della stagione in corso. Si sta esaminando una varietà di opzioni e in questa fase non sono state prese decisioni.

Ipotesi Final Four per la Champions

Potrebbe non essere Istanbul la sede della finale di Champions se passerà l'ipotesi della Final Four. La Uefa pensa di giocare tra il 7 e l'8 agosto gli ottavi residui di Champions e Europa League, tra il 13 e il 14 i quarti in gara secca e poi nelle settimane successive, orientativamente dopo il 20 semifinali e finali in un'unica sede. E la Final Four si potrebbe tenere in Germania, che ha impianti moderni e che è partita con il calcio molto prima degli altri e sarebbe certamente pronta per ospitare anche le fasi finali della Champions.