Arrivano buone notizie dalla Continassa per tutti i tifosi della Juventus. L'infermeria bianconera si sta infatti svuotando, e in occasione della partita contro l'Udinese (in programma allo Stadium, domani 14 dicembre alle ore 15.00), Maurizio Sarri potrà infatti contare su alcuni rientri molto importanti in tutte e tre le zone del campo: quelli di Matthijs De Ligt, Rodrigo Bentancur e Douglas Costa.

Per il difensore olandese, che non era salito sull'aereo per Leverkusen a causa di un problema muscolare rimediato durante l'allenamento della vigilia, c'è stato dunque un recupero lampo che permette a Sarri di poter mandare in campo il nazionale orange, a fianco di Leonardo Bonucci, nel match contro i friulani. Non partirà invece dall'inizio Douglas Costa: comunque abile e arruolato per la sedicesima di Serie A.

L'alternativa per l'attacco di Sarri

L'attaccante brasiliano, fino ad oggi condizionato dagli infortuni muscolari (l'ultimo è quello alla coscia rimediato nel mese scorso), dovrebbe infatti partire dalla panchina e rendersi disponibile magari per uno spezzone di gara nella ripresa. Grazie al suo rientro, Maurizio Sarri avrebbe così l'opportunità di riproporre il tridente già utilizzato in Champions League contro il Leverkusen, con l'ex Bayern Monaco che potrebbe prendere il posto che in Germania è stato occupato da Bernardeschi.

Ramsey ancora ai box

Il recupero di Bentancur è l'ultimo regalo di Natale per il mister bianconero. Uscito malconcio dalla battaglia contro la Lazio, l'uruguaiano si è ripreso in tempi record dalla distrazione del legamento collaterale mediale della gamba destra e sarà a disposizione anche lui per i novanta minuti di Torino. Chi invece sarà costretto a rimanere in tribuna è Aaron Ramsey. Ancora alle prese con il lavoro personalizzato, dopo il problema ai flessori della coscia sinistra, il gallese è in dubbio anche per l'ultima gara del 2019 contro la Sampdoria e per la successiva finale di Supercoppa con la Lazio.