La Juventus batte l’Inter 2-0 e si riprende la vetta della classifica della Serie A. I bianconeri nel recupero della 26a giornata di Serie A disputato a porte chiuse all’Allianz Stadium hanno regolato la formazione del grande ex Conte, grazie ai gol nella ripresa di Ramsey e Dybala. Sorpasso di Sarri alla Lazio di Simone Inzaghi, con i nerazzurri che scendono invece a meno nove dal primo posto, con il match con la Samp da recuperare.

Buon inizio della Juventus, l'Inter cresce alla distanza

Per la sfida all'Inter Sarri sorprende tutti affidandosi a Higuain e Douglas Costa, nel tridente con l'inamovibile Ronaldo, con Ramsey in mediana. Panchina per Dybala e Pjanic. Conte che ritrova Handanovic, si affida dal 1′ a Bastoni e Candreva, con Eriksen che finisce fuori. L'inizio dei bianconeri è positivo e infatti nel primo quarto d'ora, arrivano tre occasioni per de Ligt, Ronaldo e Matuidi che riscaldano i guantoni del portiere avversario. Con il passare dei minuti però l'Inter cresce in maniera esponenziale costringendo gli uomini di Sarri ad abbassare il baricentro. Difesa della Juventus in apprensione, e occasione nel finale per Brozovic che trova la risposta di Szczesny.

Ramsey-Dybala, la Juventus mette al tappeto l'Inter

Nel secondo tempo il copione non sembra cambiare inizialmente, con Sarri infuriato in panchina per il mancato “filtro” dei suoi centrocampisti. Al 54’ però ecco la volta del match, con il gol del vantaggio bianconero firmato da Ramsey. Il gallese dimostra tutto il suo fiuto del gol con una conclusione sporca che, con la complicità di una deviazione, batte Handanovic castigando la prima indecisione della difesa nerazzurra. Il gol taglia le gambe agli ospiti che accusano il colpo, soffrendo anche le iniziative di Dybala, subentrato a Douglas Costa (Barella lascia il posto a Eriksen). Proprio l’argentino al 67’ cala il bis con una splendida azione personale: gran finta in area e tocco d’esterno geniale per spedire la sfera all’angolino. Girandola di cambi nel finale con Sanchez per Lukaku, Gagliardini per Candreva, De Sciglio per l’acciaccato Alex Sandro e Bernardeschi per Higuain. L'ultimo brivido lo regala al 94′ Ronaldo con un tiro che esce di pochissimo. Sfuma per lui la possibilità del record di 12 partite di fila in gol in Serie A

Il tabellino di Juventus-Inter 2-0

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro (77′ De Sciglio); Bentancur, Ramsey, Matuidi; Douglas Costa (59′ Dybala), Higuain (80′ Bernardeschi), Ronaldo. All. Sarri
INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva (74′ Gagliardini), Vecino, Brozovic, Barella (59′ Eriksen), Young; Lukaku (76′ Sanchez), Lautaro Martinez. All. Conte
Marcatori: 54′ Ramsey, 67′ Dybala
Ammoniti: Skriniar, Vecino, Brozovic, Ronaldo
Espulsi: Padelli dalla panchina al 79′ per proteste