30 Ottobre 2021
22:07

Juventus in ritiro, la decisione arriverà domani: “Facciamo allenamento, poi vediamo”

La Juventus potrebbe decidere di andare in ritiro in vista delle due gare contro Zenit e Fiorentina prima della sosta. A parlare di questa eventualità è stato Massimiliano Allegri, che nella conferenza stampa dopo la sconfitta di Verona non ha escluso nulla: “Sul ritiro vedremo: domani facciamo allenamento, poi vediamo”.
A cura di Vito Lamorte

È notte fonda in casa Juventus. La squadra bianconera dopo aver iniziato con qualche difficoltà la stagione sembrava aver ripreso i binari giusti con qualche vittoria di grande compattezza ma nell'ultima settimana è arrivata un pareggio, in casa dell'Inter, e due pesanti sconfitte con Sassuolo e Verona. Massimiliano Allegri ha analizzato la sconfitta del Bentegodi contro l'Hellas in maniera pragmatica e ha puntato il dito contro l’atteggiamento dei giocatori, che non hanno affrontato le ultime due gare con la giusta mentalità e per questo sono arrivate delle sconfitte che potrebbero aver estromesso la Vecchia Signora dalla corsa Scudetto. Se Milan e Napoli dovessero vincere le loro gare del 16° turno si porterebbero a +16 sui bianconeri: un distacco non semplice da colmare.

La Juve aveva conquistato quattro gare di fila e aveva infilato una striscia di otto risultati utili consecutivi che sembravano aver invertito la rotta di inizio anno ma la situazione non è così semplice e c'è molto da lavorare per Allegri. Il tecnico livornese ha sempre predicato "piedi per terra" ma la gara di oggi ha mostrato ancora delle difficoltà importanti sia a livello difensivo che nella produzione di occasioni da gol.

Lo stesso Massimiliano Allegri in conferenza stampa non ha escluso la possibilità di portare la squadra in ritiro da domani per ricompattare il gruppo: "Sul ritiro vedremo: domani facciamo allenamento, poi vediamo. Ci sono momenti in cui si fa perché deve servire, per riposare, non tanto per punizione. Domani ci ritroveremo e vedremo il da farsi".

La situazione è piuttosto delicata e la squadra bianconera ha bisogno di ritrovarsi al più presto per poter riprendere a correre e competere per i primi quattro posti che valgono la Champions League. Martedì c'è lo Zenit per provare a chiudere il discorso qualificazione agli ottavi e poi la Fiorentina per tornare alla vittoria in Serie A dopo quasi un mese.

Mihajlovic allenatore della Juventus, poi è successo qualcosa: "Ca*** loro"
Mihajlovic allenatore della Juventus, poi è successo qualcosa: "Ca*** loro"
Cristiano Ronaldo spiazzato da Rangnick in allenamento: la decisione che ha 'offeso' CR7
Cristiano Ronaldo spiazzato da Rangnick in allenamento: la decisione che ha 'offeso' CR7
La Supercoppa si gioca il 12 gennaio, la scelta del Consiglio di Lega su Inter-Juve: "Niente rinvio"
La Supercoppa si gioca il 12 gennaio, la scelta del Consiglio di Lega su Inter-Juve: "Niente rinvio"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni