La sconfitta di Lione dovrà essere gestita in maniera molto più complessa e scrupolosa del previsto da parte della Juventus. La squadra bianconera è stata sconfitta dall'Olypinque Lione nell'andata degli ottavi di finale di Champions League e il risultato negativo ha avuto ripercussioni sia nella gestione tecnica della squadra che dal punto di vista economico: l'1-0 subito da Cristiano Ronaldo & co. ha avuto una ricaduta sul valore delle azioni del club bianconero in Borsa, che è sceso sotto l'euro. Il titolo è in trend negativo da oltre una settimana ma oggi ha toccato il punto più basso dal 2018.

Juventus, è il punto più basso in Borsa dal dicembre 2018

Come anticipato, era dal dicembre di due anni fa che il valore delle azioni bianconere non scendeva sotto la soglia di un euro per azione e da quel momento il titolo della Juventus era sempre stato positivo toccando anche 1,53 euro ad azione. Nelle ultime settimane la tendenza è cambiata molto e al -11 registrato il 24 febbraio va sommato il -5% di oggi: non proprio i numeri positivi.

Da tenere in considerazione è la situazione legata al Coronavirus, che ha portato a risultati negativi tutte le Borse mondiali e questo ha influito anche sul trend della Juventus, ma a incidere sull'andamento del titolo della club di Andrea Agnelli è stato il risultato di Lione, visto che la gara contro i transalpini era attesa da tempo come banco di prova per misurare le ambizioni di vittoria finale del massimo torneo europeo. C'è ancora la gara di ritorno per capire quale sarà il percorso della squadra di Sarri in Champions ma, facendo un piccolo "rewind" del nastro bianconero sul parallelo Champions-Borsa, il giorno dopo l'eliminazione contro l'Ajax dello scorso anno il titolo fece registrare -17%.

In questo ultimo periodo in cui il trend è sempre stato negativo la giornata migliore è stata martedì 25 febbraio, ovvero il giorno dopo che Andrea Agnelli è tornato a parlare di Pep Guardiola facendo sognare tifosi e investitori per il prossimo futuro. Per cercare di rimediare a questa tendenza servirà una gran partita domenica contro l'Inter, sia per la classifica che per il titolo in Borsa. Lunedì mattina ne sapremo di più.