João Cancelo è stato il miglior giocatore in campo nella partita del Boxing Day che il Manchester City ha giocato in casa contro il Newcastle. I Citizens hanno giocato una grande partita contro i bianconeri di Steve Bruce dominando dall'inizio alla fine e il risultato poteva essere ben più rotondo del 2-0 finale: all'Etihad Stadium sono bastati i gol, uno per tempo, di Ilkay Gundogan e Ferran Torres ma la scena se l'è presa tutta l'ex laterale di Inter e Juventus.

Cancelo ha giocato una partita straordinaria diventando uno dei creatori di potenziali occasioni da gol dei Citizens grazie alla sua nuova posizione di fianco a Rodri in mediana: ieri Guardiola ha mandato in campo i suoi calciatori con un 3-3-1-3 e il portoghese ha occupato la casella destra dello scacchiere al fianco del mediano, aiutando sia in fase di costruzione che di ripiegamento. I numeri della sua partita contro il Newcastle sono a dir poco incisivi: 105 tocchi di palla, 78 passaggi, 87,2% di passaggi riusciti, 3 passaggi chiave, 3 contrasti vinti e 2 cross.

Il lusitano è entrato in entrambe le azioni dei gol, poiché in occasione del primo ha lanciato Sterling in profondità e sul secondo è suo il cross rinviato male da Fernandez; e ha agito sempre da raccordo sulla sua corsia: è stato decisivo sia quando è arrivato sul fondo che quando entrava a giocare nella parte centrale del campo, zona da dove ha innescato spesso Raheem Sterling.

João da Barreiro, dopo l'esperienza in Italia, è arrivato in Inghilterra come uno dei terzini più promettenti d'Europa nell'agosto 2019 e dopo un'annata non proprio brillante ora inizia a mantenere le attese: a 26 anni Cancelo non si limita a fare il compito o il ruolo ma è diventato un facilitatore chiave del quadro tattico di Guardiola.

Pep Guardiola soddisfatto: Su Cancelo avevo ragione io

Anche il manager del Manchester City, Pep Guardiola, ha parlato della prestazione di Joao Cancelo in conferenza stampa e ha esaltato la prova del suo calciatore: "Quando Cancelo è arrivato non è stato facile, per lui, per me e per tutti noi. Ora ha capito molte cose e sta facendo vedere le sue incredibili qualità. Fisicamente ha grandi capacità di recupero. Con il fisico che ha domani potrebbe giocare un’altra partita. Ma deve sempre restare concentrato, tende a distrarsi a volte e per un difensore è pericoloso. Ha iniziato molto bene in questa stagione, siamo molto soddisfatti".

Infine, il tecnico catalano si è soffermato anche sul coraggio che il portoghese ha dimostrato nelle scelte di gioco: "Ha coraggio, vuole sempre il pallone e non ha paura di sbagliare. A volte gli chiedo di giocare in una posizione in cui non è abituato, lui preferisce restare più largo. Oggi specialmente nel secondo tempo vicino al suo amico Bernardo ha fatto molto bene".